Primo Piano

La Reggiana spreca e stecca la prima: il Crema si impone 1-0

I granata sciupano due ghiotte occasioni con Broso e Osuji e vengono puniti in contropiede a 10' dalla fine

Lorenzo Chierici
16.09.2018 17:10

Brutta sconfitta dei granata che, oltre ai soliti problemi in fase di palleggio a livello di costruzione di gioco, in quel di Crema hanno indebolito anche la fase offensiva, mandando in campo una sola punta di ruolo, senza cursori veloci, senza quindi giocatori che riuscissero ad attaccare gli spazi e a creare superiorità numerica e tattica; la Reggiana di Antonioli non è praticamente mai stata pericolosa, ad eccezione di un paio di conclusioni, una di Broso nel primo tempo e una di Osuji nel secondo. I granata, neppure nella fase finale del match, quando avrebbe dovuto tenere il pallone e cercare qualche verticalizzazione in più, non riescono neppure a tenere palla e il Crema, giustamente, ne approfitta e vince con pieno merito questa gara.

PRIMO TEMPO. Nei primi minuti di gioco il Crema tiene il pallone, tant'è che dopo 11' arriva al tiro con Ferrari, ma Narduzzo è attento e sventa la minaccia distendendosi a terra. Il primo vero tiro in porta della Reggiana arriva dopo 25' di gioco, quando Cavagna cerca e trova la conclusione dalla distanza, ma il suo tiro non impensierisce gli avversari, terminando abbondantemente a lato. Risponde il Crema col solito Ferrari, ma Narduzzo è attento e sventa la minaccia. La Reggiana combina poco, ad eccezione di un traversone di Broso e di una conclusione con un tiro-cross di Staiti parato dal portiere avversario. La 35' la Reggiana si fa più audace (nel vero senso della parola) e alza un po' il ritmo: bell'azione con Cavagna che allarga su Osuji che, a sua volta, crossa per Broso, ma il suo colpo di testa finisce tra le braccia del portiere avversario. Il Crema non vuole concedere campo ai granata e al 36' si rende pericoloso con un tiro di Radrezza, ma il giocatore lombardo non inquadra lo specchio della porta, con palla che termina sull'esterno della rete. La Reggiana fa fatica a trovare il varco giusto, ma insiste e al 37' Staiti mette in mezzo un pallone interessante per Broso, ma Marenco si allunga e blocca. Al 43' ci prova l'esterno destro Bran, ma il tiro in porta viene ribattuto dal portiere avversario e un minuto dopo la Reggiana si divora la più nitida palla gol del primo tempo: prima ci prova Staiti, ma un difensore ribatte il pallone, la sfera a quel punto viene servita centralmente a Broso che, solo davanti al portiere, forse a causa della pressione di due avversari, dopo aver stoppato alla grande un bel filtrante, manda alto dall'altezza del limite dell'area.

SECONDO TEMPO. Parte bene la Reggiana che sfiora il gol dopo soli 7' con Osuji che, dopo una bella corsa di Staiti sulla destra, devia in scivolata la sfera sul secondo palo, ma la stessa termina a lato per pochi centimetri. Al 12' è invece il Crema a sbagliare la più ghiotta azione dell'incontro: Radrezza, da destra, cerca il traversone rasoterra all'indietro per l'accorrente Ferrari che, tutto solo in direzione del primo palo, dall'altezza del dischetto del rigore, calcia di prima intenzione ma la sfera termina di poco oltre l'incrocio dei pali. Al 26' il Crema passa: contropiede dei lombardi con una splendida verticalizzazione di Radrezza, vero fantasista del Crema, che imbecca D'Appolonia sulla sinistra; l'attaccante punta il diretto marcatore, il giovane Bonora, classe 2000, se lo beve e arriva sul fondo e scarica un missile sul secondo palo dove Narduzzo non arriva. Al 43' Ferrari si divora il gol del raddoppio non trovando la porta da pochi passi. La reazione dei granata non arriva nonostante i 6 minuti di recupero e alla fine il Crema non ruba nulla contro la Reggio Audace che, di audace, oggi, purtroppo ha davvero avuto ben poco.


La diretta

Le pagelle

Le interviste:


Risultati 1ª giornata


Vota il migliore in campo



Il tabellino

CREMA-REGGIO AUDACE 1-0
Marcatori: pt 35' D'Appolonia.
CREMA: Marenco, Tagliabue, Scietti, Stankevicius, Ogliari, Incatasciato (37' st Gomez), Radrezza, Porcino, Pagano (dal 45' st Vaglio), Ferrari, D'Appolonia (dal 35' st Tomas).  A disp.: Prudente, Matei, Magrin, Cesari, Marrazzo. All.: Bressan.
REGGIO AUDACE: Narduzzo, Bran (dal 29'st Bonora), Cigagna, Rozzio, Belfasti, Staiti, Zaccariello (dal 49'st Cozzari), Cavagna, Crema (dal 21'st Luche), Osuji (dal 29'st Boldrini), Broso (dal 20'st Ponsat). A disp.: Rossi, Masini, Palmiero, Grassi. All.: Antonioli.
Arbitro: Picchi di Lucca.
NOTE - Ammoniti: Belfasti, Bran (R), Porcino, Stankevicius (C). Angoli: 1-2. Recupero tempo: pt 3', st 6'. Spettatori: 2000 circa di cui 520 da Reggio.

Commenti

Le pagelle di Crema-Reggio Audace
Mister Antonioli: «Non c'è stata reazione, la partita si poteva riaprire»