L'avversario

L'avversario - Fanfulla, il lento ritorno del "Guerriero"

25 gol fatti e 24 subiti in 15 partite per la formazione bianconera, quinta forza del campionato

Redazione TuttoReggiana
15.12.2018 16:30

©ASD Fanfulla

Nella ultracentenaria storia del Fanfulla, la Serie B manca da oltre mezzo secolo e l'ultimo campionato professionistico risale a più di 30 anni fa, quando la formazione bianconera in Serie C affrontò anche la Reggiana: era il 1983/84 e da allora le soddisfazioni sportive si sono limitate a due campionati di Eccellenza vinti (2013 e 2018) con in mezzo pure un fallimento societario.

L'originale nome del club viene dal guerriero cinquecentesco Fanfulla, simbolo della città di Lodi, e "Guerriero" è proprio il soprannome della squadra. Nella città lombarda la promozione giunta in estate ha ridato entusiasmo per affrontare un campionato con ambizioni che vanno oltre la semplice salvezza: il gruppo allenato da mister Andrea Ciceri si trova attualmente al quinto posto in classifica, merito delle cinque vittorie consecutive collezionate ad ottobre e può puntare ad un piazzamento playoff. «Il ritorno alla vittoria di Zola ci ha consentito di preparare questa sfida con la massima serenità e voglia di stupire ancora una volta - ha confessato il tecnico bianconero - La Reggiana mi è parsa una squadra organizzatissima, sviluppano un ottimo calcio collettivo e se li lasci giocare possono disintegrare chiunque. Per questo dovremo entrare in campo assatanati».

Nel 4-3-3 ormai consolidato, i numerosi "under" sono ben amalgamati con elementi di esperienza: in porta gioca il 18enne Colnaghi, in difesa gli esperti Patrini (35 anni) e Luoni (30, ex AlbinoLeffe e Varese in Serie B) affiancano i giovani Diana e Premoli. A centrocampo agiscono i goleador Brognoli (6 reti finora) e Omar Laribi (3 centri, fratello dell'ex Sassuolo Karim ora in forza al Verona), entrambi a segno nella vittoria di mercoledì in rimonta sul campo dell'Axys Zola. In attacco Santonocito e Barzotti sono stati protagonisti nella risalita del Monza fra i professionisti due anni fa; a completare il tridente offensivo trova spesso spazio il classe 2000 Radaelli, autore di tre gol in campionato.

Commenti

Ponsat migliore in campo di Ciliverghe-Reggio Audace
Michele Boldrini ceduto al Monterosi