Primo Piano

Varone subito a segno davanti al nuovo pubblico: «Volevamo farci conoscere. Sono sicuro che possiamo dare di più»

«La rete, come ogni partita, è dedicata a mia mamma. Qui a Reggio mi sento bene e mi diverto»

Mauro Falduto
25.08.2019 00:00

Debutto con gol: cosa c'è di meglio? Ivan Varone sfodera una prestazione da incorniciare nella sua prima gara al "Città del Tricolore", disegnando un assist e trovando la rete direttamente su calcio di punizione nel largo successo con la FeralpiSalò.


Ivan, dopo il gol hai esultato con le braccia la cielo.
«Sì, l'ho fatto per mia mamma. Ogni mio gol e ogni partita sono dedicati a lei».

Il mister ha detto che bisogna restare coi piedi per terra e pensare a lavorare.
«Sì, siamo consapevoli della nostra forza e sappiamo cosa ci sta chiedendo il mister. Continuiamo a lavorare perchè crediamo in quello che facciamo. Sono convinto che in questo modo ci toglieremo delle belle soddisfazioni».

Questa vittoria è un segnale più per voi o per le altre del girone?
«Volevamo solo farci conoscere dal nostro pubblico, cercando di riportare entusiasmo, ma sono sicuro che possiamo fare ancora di più».

La tua punizione è stata deviata?
«No, ha preso la giusta traiettoria. La palla è passata di fianco alla barriera e ha preso un effetto strano, ma non c'è stata nessuna deviazione».

Ora ti senti al top della condizione?
«Sì, all'inizio non lo ero. A Cosenza ho fatto una preparazione diversa, con più fondo, qui a Reggio invece abbiamo lavorato maggiormente col pallone come ci ha chiesto il mister. Mi sento bene e mi sto divertendo».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-FeralpiSalò

Commenti

I risultati e la classifica della 1ª giornata: esordio senza reti per il Modena, squilli esterni di Padova, Samb e Südtirol
Staiti: «Siamo un gruppo motivato, godiamoci questo entusiasmo ma voliamo basso»