News

Narduzzo: «Tre punti fondamentali, sono contento della mia prestazione»

Il portiere granata ha blindato la porta contro la sua ex squadra

Gian Marco Regnani
10.04.2017

Quarta partita senza reti subite su otto presenze per Davide Narduzzo, ex di turno che ieri ha sfoderato una buona prestazione negando il gol ai biancorossi abruzzesi in più di un'occasione.

«Alla fine ho rischiato qualcosa sul colpo di testa di Caidi perché ha rimbalzato per terra - spiega il numero 12 granata - Non ho voluto tentare la presa, poteva andare peggio così ho respinto la palla in due tempi».

Per i restanti 90 minuti la difesa ha lavorato molto bene...
«Non solo la difesa, ma tutta la squadra perché sono gli attaccanti i primi a difendere».

Vista da dietro che Reggiana è stata?
«Secondo me entrambe le squadre sono partite con il freno a mano tirato, poi siamo stati più bravi noi nel secondo tempo e abbiamo trovato il gol del vantaggio. Questi tre punti sono importantissimi, ci servivano per tanti motivi...».

Nel finale la Reggiana sembrava avere più energie rispetto al Teramo..
«Può essere, magari i biancorossi erano più timorosi per via della delicata posizione di classifica».

Perilli oramai è pronto a tornare in campo...
«Si sta allenando a pieno ritmo già da diverso tempo, ma la decisione finale spetterà al mister».

Il bilancio delle tue otto partite da titolare è positivo o negativo?
«Direi positivo. A Bergamo sono stato sfortunato, l'attaccante si è trovato proprio lì dove ho respinto la palla ma forse era in fuorigioco. Sono contento delle mie prestazioni, ho ottenuto quello che volevo ma posso ancora migliorare».

Commenti

Il match winner Guidone: «Farmi trovare subito pronto è il mio mestiere»
Gli highlights di Teramo-Reggiana