Primo Piano

Carlini: «Oggi è il punto zero, ripartiamo da questa prestazione»

Le parole dell'attaccante granata dopo la gara vinta con il Vicenza

Gian Marco Regnani
09.10.2017 21:45

Utilizzato da trequartista dietro le punte, Massimiliano Carlini ha regalato un'altra ottima prestazione sfiorando anche un eurogol simile a quello che aveva deciso il derby con il Modena lo scorso gennaio.

«Il mister ha ritentuo opportuno farmi abbassare dietro le punte, ma è un ruolo che avevo ricoperto in passato - ha sottolineato l'attaccante classe '86 - Dovevo chiudere la loro fonte di gioco percé il mediano (Romizi, ndr) svilluppava molto il gioco. Era una soluzione provata in settimana, siamo riusciti a recuperare spesso palla e a ripartire in velocità».

Siete sembrati più in difficoltà a Santarcangelo che oggi con il Vicenza...
«Ogni partita fa storia a sé. Il Santarcangelo voleva più distruggere che costruire, per quello abbiamo fatica in Romagna. Il Vicenza ha giocato a viso aperto, poi in casa riusciamo sempre a dare qualcosa in più».

Nel secondo tempo si è visto del bel calcio e questo non è poco...
«Quando si riesce a stare corti e coprire le distanze si fa meno fatica e tutto riesce bene di conseguenza».

La Rosa e Tedeschi in panchina vi hanno dato la scossa?
«Sono giovani, hanno portato entusiasmo e idee nuove. Noi giocatori ci siamo messi a disposizione e per il momento le cose si sono messe bene. Quattro punti in due partite sono un buon risultato».

E adesso?
«Oggi è il punto zero, se siamo bravi a continuare su questa strada ci toglieremo delle soddisfazioni. Abbiamo dimostrato che la Reggiana c'è ed è viva contro un avversario molto forte, subendo solo i primi dieci minuti».

Sul gol di Riverola c'è anche il tuo zampino?
«Io non ho toccato il pallone, forse un loro difensore sì. Sono contento per Martì, è un amico anche fuori dal campo. Quest'estate ho fatto pressione per farlo rimanere, sta dimostrando sul campo il suo valore».


Vota il migliore granata in campo!

Commenti

Modena: ecco la nuova proprietà, ma i tifosi sono contrari
La Rosa e Tedeschi: «Un passo avanti dopo Santarcangelo, mercoledì saremo di nuovo ai campi di via Agosti»