Primo Piano

Palmiero: «Ringrazio i compagni per il grande aiuto che mi stanno dando»

«Mi spiace per l'espulsione di Spanò, ero fuori posizione»

Mauro Falduto
24.03.2019 19:00

Non ancora maggiorenne, Giuseppe Palmiero ha superato un'altra prova di maturità contribuendo a mantenere inviolata la porta granata prima al fianco di Spanò prima e Ungaro poi resistendo all'assalto finale del Sasso Marconi.


Come valuti il tuo approccio alla gara?
«Io come i miei compagni ci sentivamo tranquilli e siamo stati bravi a mantenere alta la concentrazione e a gestirla fino alla fine».

Com'è stato giocare con Alessandro Spanò? La sua espulsione poteva diventare un episodio determinante...
«L'intesa con lui è sempre ottima, oggi mi ha aiutato in ogni momento della partita. Mi spiace molto per la sua espulsione anche perchè un po' è colpa mia, visto che ero fuori posizione e forse ha inciso sul suo intervento da ultimo uomo».

Il duello con Barranca non era semplice...
All'inizio gli stavo troppo vicino ma poi ho capito che era meglio tenerlo un po' staccato così da prendergli il tempo. Direi che nel complesso l'abbiamo gestita bene».

Come ti stati trovando all'interno del gruppo?
«Molto bene. I compagni mi aiutano tanto nei momenti di difficoltà e sto imparando tanto, devo solo ringraziarli».

Pensate già a riacciuffare il Modena?
«No, ora pensiamo solo alla prossima partita contro l'Oltrepovoghera...».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Sasso Marconi

Commenti

I risultati della 28ª giornata. Pareggiano Pergolettese e Modena
Staiti, zoppicante ma contento: «Partita sofferta, l'abbiamo vinta sul piano nervoso»