Primo Piano

Napoli, un assist per continuare a sognare: «Questa squadra non molla mai»

«Ora non ci spaventa nessuno, giocheremo sempre per vincere»

Francesco Villa
23.05.2018 23:15

Aiman Napoli sempre più decisivo: un gol a Teramo e oggi il fondamentale assist per Alessandro Bastrini. «Non sono ancora al massimo della forma, ma ho tanta voglia di fare bene e dare a questa città quello che si merita - commenta l'ala granata classe '89 al termine del match con la Juve Stabia  - Ci meritiamo questo grande obiettivo. Ancora una volta abbiamo dimostrato di essere una squadra incredibile, non molliamo mai».

La Reggiana si è finalmente ritrovata?
«Durante il girone di ritorno abbiamo speso molto a livello fisico e mentale per scalare la classifica, nell'ultimo periodo abbiamo cercato di recuperare energie per questo finale di stagione».

Quanto ha influito stasera il fattore campo?
«Questa è sicuramente una delle migliori piazze per cui abbia mai giocato: calore e passione. I tifosi ci sanno sostenere nelle vittorie e nelle sconfitte. Non hanno mai avuto parole sbagliate nei momenti di difficoltà. Il pubblico è stato meraviglioso».

Da cosa è nata la reazione di Bovo che ha portato alla sua espulsione?
«Non ho visto nulla, non so cosa sia successo. Posso però dire che durante la partita era una provocazione continua. Gli avversari, già dall'andata, buttavano il confronto sul nervosismo alimentando la tensione in campo».

Peccato per quel passaggio sbagliato a fine secondo tempo...
«Ci penserò tutta la notte, purtroppo sono arrivato stanco sul pallone. In dieci non è facile giocare e soprattutto a questi ritmi elevati. Sarebbe stato sicuramente un gol, volevo far esultare Cianci».

Adesso solo la vittoria può garantirci il passaggio del prossimo turno...
«Queste due partite sono state impostate più sulla difesa a causa delle carenze dovute agli infortuni. Noi come sempre scenderemo in campo per vincere e per giocare la nostra partita per i nostri obiettivi».



Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Juve Stabia

Commenti

Mister Caserta: «La Reggiana non meritava di passare il turno. Vicente? Ha commesso un grave errore»
Bastrini: «Il cammino è ancora lungo, lotteremo fino all'ultimo secondo per la nostra causa»