Primo Piano

Napoli, il gol dopo cinque mesi di calvario: «Sono contento a metà»

A Teramo la rete dell'ex Renate a sette minuti dal termine ha dato l'illusione ai granata di poter raggiungere il secondo posto

Gian Marco Regnani
06.05.2018 22:45

«Ci tenevo tanto a tornare in campo dopo tutti questi mesi vissuti da tifoso - ha spiegato Aiman Napoli, autore del terzo gol granata, al termine della partita pareggiata a Teramo - Speravo raggiungessimo il secondo posto, il nostro vero obiettivo. Il Teramo ha giocato alla morte, con tante palle lunghe e fisicamente ci ha sovrastato. Abbiamo fatto tanta fatica, ma è stata una grande partita da parte di tutta la squadra».

Il tuo gol è stato facile da realizzare, bastava spingere la palla dentro...
«Sì e ringrazio Altinier per il grande assist. Dopo aver segnato ho ripensato ai 5 mesi in cui ho sognato questo momento ogni giorno durante la riabilitazione. Oggi sarei stato contento anche solo di giocare, però sono felice a metà visto il risultato finale...».

Il lato positivo è che forse la Reggiana ha ripreso fiducia dopo le ultime prestazioni deludenti?
«Sì. Abbiamo messo in campo tanto cuore oltre alla tecnica, giocando su un terreno sintetico brutto al quale non eravamo abituati. Tanti ragazzi hanno giocato fuori ruolo, quindi è normale che ci possa essere stata qualche distrazione data anche dalla stanchezza e dalla giovane età. Sono contento di come abbiamo reagito ogni volta che il Teramo ha pareggiato, anche nei minuti finali quando ci siamo gettati in avanti alla ricerca del quarto gol. Speriamo di recuperare più gente possibile entro il 15 maggio...».


Vota il migliore granata in campo di Teramo-Reggiana

Commenti

Gli highlights di Teramo-Reggiana
Panizzi, da applausi la prima rete in maglia granata: «A volte pecchiamo di inesperienza»