Mercato

I contratti giocatore per giocatore. Chi resta e chi parte?

Le conferme saranno poche, solo Rozzio è praticamente certo di restare

Redazione TuttoReggiana
29.05.2019 17:00

La stagione sportiva 2018/19 è terminata solamente da pochi giorni, ma si può già dare uno sguardo al prossimo campionato partendo dalla situazione contrattuale dei giocatori presenti in rosa, ipotizzando una più che probabile permanenza dei granata in Serie D.

L'unico giocatore ad avere un accordo pluriennale, in scadenza nel 2020, è Paolo Rozzio. Tutti gli altri calciatori della Reggio Audace saranno liberi da vincoli a partire dal 30 giugno 2019. Per i giovani under 25 (al 30 giugno) tuttavia vige la regola che, in caso di un trasferimento in un'altra società di Serie D, il nuovo club prima di procedere al tesseramento debba comunque contattare ed eventualmente contrattare con la società di provenienza; questa regola decade nel caso fosse un club professionistico ad interessarsi al giovane nato dal 1994 in poi.

La Reggio Audace sarebbe dunque in un certa maniera tutelata nei confronti di possibili offerte per Narduzzo, Masini, Palmiero, Cozzolino, Piccinini, Sanat, Dammacco, Zamparo, Ponsat e Rizzi in arrivo da club di Serie D. Non va però dimenticato che il regolamento per il campionato 2019/20 impone l'obbligo di almeno 4 "under" sempre presenti in campo con un range di età aggiornato: un classe '99, due 2000 e un 2001. In quest'ottica, per esempio, Dammacco perde il titolo di "under" per diventare a tutti gli effetti un "over". La composizione del prossimo staff tecnico resta un'incognita, ma è facile ipotizzare che ragazzi come Masini, Palmiero, Piccinini e Sanat potrebbero fare ancora parte del progetto granata assieme ad altri prodotti del vivaio già utilizzati in questa stagione come Muro e Talarico. Situazione diversa per quanto riguarda ad esempio Cigagna e Pastore: essendo arrivati in prestito, il nuovo direttore sportivo dovrà eventualmente discutere con le società di appartenenza il loro possibile ritorno; per Cigagna la strada dovrebbe essere in discesa visto che c'è un diritto di riscatto a favore dei granata ad un costo più che accessibile.

Discorso complicato anche quello relativo agli "over": saranno soprattutto le scelte tecniche e tattiche dell'allenatore ad incidere. Narduzzo e Spanò dovrebbero essere altri due elementi dai quali ripartirà la nuova Reggiana, mentre la conferma di un altro senatore come Staiti al momento pare lontana. Molto incerto il futuro di Belfasti, Cavagna, Alvitrez e Ponsat, mentre Dammacco avrebbe già raggiunto un'intesa per la prossima stagione. Praticamente certo l'addio di BrosoOsuji e Ungaro. Su Zamparo il presidente Quintavalli è stato molto chiaro: la società sta cercando di trattenerlo a tutti i costi e nel pomeriggio ha anche rilasciato una nota stampa nella quale si ribadisce tale intenzione allontanando le voci di una separazione inevitabile, come ipotizzato da un quotidiano locale.

 

Ruolo

Nome

Età
(anno di nascita)

Scadenza contratto

P

Davide Narduzzo

1994

 

P

Matteo Rossi

2000

fine prestito  (Carpi)

D

Alessandro Spanò

1994

 

D

Paolo Rozzio

1992

30 giugno 2020

D

Nazzareno Belfasti

1993

 

D

Emanuele Cigagna

1999

fine prestito con diritto di riscatto (Venezia)

D

Gabriele Masini

1999

 

D

Gaetano Ungaro

1987

 

D

Alex Bran

2000

fine prestito (Chievo)

D

Giuseppe Palmiero

2001

 

D

Federico Casanova

2000

fine prestito (Livorno)

D

Gennaro Cozzolino

1998

 

C

Lorenzo Staiti

1987

 

C

Janis Cavagna

1995

 

C

Wilfred Osuji

1990

 

C

Christian Alvitrez

1992

 

C

Mattia Cozzari

1999

fine prestito (Bologna)

C

Marco Pastore

1999

fine prestito (Triestina)

C

Gabriele Piccinini

2001

 

A

Ayman Sanat

2002

 

A

Gaetano Dammacco

1998

 

A

Luca Zamparo

1994

 

A

Antonio Broso

1991

 

A

Giuseppe Ponsat

1995

 

A

Giordano Bardeggia

2000

fine prestito    (Inter)

A

Matteo Rizzi

1999

 


in corsivo i giocatori ancora under 25 dopo il 30.06.2019

 

Commenti

Reggio Audace e Mapei vicine alla firma di un accordo biennale per l'utilizzo del "Città del Tricolore"
La Reggio Audace saluta la città e i tifosi in Piazza San Prospero