Serie C

I risultati e la classifica della 23ª giornata. Vincono Padova e Südtirol, passo falso Feralpi

Un eurogol di Ettore Marchi frena la Sambenedettese a domicilio

Redazione TuttoReggiana
27.01.2018 22:45

La seconda giornata del 2018 inizia con diverse sorprese: a Santarcangelo l'AlbinoLeffe cade inaspettatamente sotto la rete da tre punti del croato Spoljaric, a Mestre torna a sorridere la Fermana dopo quattro turni, invece la FeralpiSalò spreca l'occasione di avvicinare la vetta impattando per 1-1 a Fano contro l'ultima della classe.

Il Pordenone rimanda ancora una volta l'appuntamento con la vittoria al "Bottecchia" con il Bassano, mentre il Südtirol scavalca la Reggiana in classifica grazie alla fortunata vittoria sulla Triestina propiziata da un'autorete dei friulani a pochi secondi dal termine. La Sambenedettese di Capuano non riesce a superare il Gubbio, frenata dall'eurogol da centrocampo dell'ex capitano granata Ettore Marchi, il Ravenna invece ringrazia il correggese Maistrello che al 95' agguanta il Teramo. Nel posticipo serale, la capolista Padova consolida ancora di più la vetta grazie alla rete di Guidone che permette ai patavini di espugnare il "Menti" nel derby veneto contro il Vicenza.

 

Santarcangelo-AlbinoLeffe 1-0
42' pt Spoljaric

Südtirol-Triestina 2-1
4' st Costantino (S), 24' st Bracaletti (T), 41' st aut. Bajic (S)

Pordenone-Bassano 1-1
30' pt Diop (B), 34' pt Formiconi (P)

Fano-FeralpiSalò 1-1
32' pt Voltan (Fe), 2' st Fioretti (Fa)

Mestre-Fermana 0-1
9' st Manè

Sambenedettese-Gubbio 1-1
4' st E. Marchi (G), 35' st Rapisarda (S)

Ravenna-Teramo 1-1
37' pt rig. Bacio Terracino (T), 50' st Maistrello (R)

Vicenza-Padova 0-1
35' st Guidone
 

Riposano: Reggiana e Renate

La classifica
Padova 41; Renate, Sambenedettese, FeralpiSalò 33; Südtirol 31; REGGIANA, Bassano AlbinoLeffe 29; Pordenone, Mestre 27; Triestina, Fermana 26; Vicenza 24; Ravenna, Gubbio 23; Teramo, Santarcangelo 22; Fano 16.

Commenti

Il mercato delle altre: doppio colpo Samb, Sarno al Padova subito decisivo
Piazza: «Siamo pronti per il "secondo tempo". Serie B? Sperom...»