L'avversario

L'avversario - Calvina, la matricola al primo appuntamento con la Serie D

I biancoazzurri ospiteranno i granata a Carpenedolo ma dovranno fare a meno del bomber Serafini

Tommaso Casotti
09.11.2018 13:30

Due promozioni negli ultimi tre anni hanno permesso alla Calvina di disputare per la prima volta nella sua storia un campionato di Serie D. La matricola di Calvisano (paese in provincia di Brescia più famoso per i successi nel rugby) punta alla salvezza affidandosi all'allenatore Ennio Beccalossi che l'ha condotta dai campionati di Promozione fino alla quarta serie. Nelle prime otto giornate di D ha raccolto 9 punti con due vittorie, tre sconfitte e altrettanti pareggi, di cui gli ultimi rocamboleschi per 2-2 con Fiorenzuola e Classe. 

Il 4-3-1-2 riproposto più volte consente ai biancoazzurri di trovare buone soluzioni in avanti (è il terzo miglior attacco del girone), ma la Calvina risulta anche la peggior difesa del campionato con ben 15 gol subìti. In rosa spicca la presenza dell'attaccante Matteo Serafini che a 40 anni non intende appendere le scarpette al chiodo: l'ex Brescia (storica la sua tripletta alla Juventus in Serie B) è l'unico giocatore ad aver disputato campionati professionistici, ma domenica contro la Reggio Audace sarà assente per squalifica, dovendo scontare tre giornate per condotta violenta nei confronti di un avversario del Fiorenzuola. In attacco il capitano Alessandro Triglia, 30 anni, punta a ripetersi dopo i 15 gol dello scorso anno in Eccellenza, mentre Tomasoni e Zambelli sono i punti fissi del centrocampo dove possono agire anche gli under Pasotti, Miglio e Mutti. In porta l'esperto Micheletti mancherà per squalifica lasciando spazio al classe '99 Garletti, sono poi da tenere d'occhio il fantasista Franzoni e l'ala 19enne Galante, quest'ultimo in dubbio per domenica a causa di alcuni problemi muscolari.

Commenti

Settore Giovanile, weekend all'insegna del maltempo
Reggio Audace-Mezzolara posticipata alle 18:30