Primo Piano

Boldrini: «In Serie D ostacoli dappertutto, arriverà anche un mio gol»

In 90 minuti l'ex Modena non è riuscito a sbloccarsi davanti al pubblico granata

Mauro Falduto
14.11.2018 22:35

Nel match vinto con il Mezzolara, Michele Boldrini ha agito alle spalle delle due punte per tutta la partita, senza però trovare un guizzo vincente verso la porta.

Dopo pochi minuti un buon inizio...
«Sì, l'episodio del rigore ed espulsione ci ha ovviamente favorito. Poi siamo stati bravi noi a gestire il vantaggio e a trovare i gol successivi».

Com'è andata là davanti nel secondo tempo con Ponsat?
«C'è da dire innanzitutto che nella ripresa c'è stata qualche difficoltà. L'espulsione nel primo tempo li ha messi subito in difficoltà. Ma nel secondo sono entrati in campo con maggiore voglia di rivalsa. Con Ponsat l'intesa è buona. Abbiamo provato a fare praticamente quanto già facciamo in allenamento».

Fisicamente come stai?
«La situazione della gamba non è ottimale, ma pian piano sto recuperando».

Il gol del Mezzolara?
«È un gol che non dovevamo prendere. Ma devo dire che loro hanno messo una bella palla. Direi che a parte quell'episodio, la partita l'abbiamo gestita sempre noi».

Il Classe stava vincendo sul Modena...
«Ovviamente speravamo finisse così. Peccato. Ma il campionato è lungo. Il Modena è una corazzata ma sappiamo tutti che il campionato è difficile e non bisogna sottovalutare nessuno, nemmeno l'ultima in classifica».

Vedi le difficoltà avute col Calvina?
«In serie D trovi di tutto. Squadre che devono salvarsi e magari raddoppiano le forze, campi brutti... Gli ostacoli sono dappertutto».

Ti aspettavi di più dalla tua prestazione?
«Certo. Sapevo che dopo tanto che non giocavo non mi sarebbero uscite le giocate che avrei voluto fare. Ma bisogna avere pazienza, con calma arriveranno anche le soddisfazioni personali».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Mezzolara

Commenti

Cavagna: «Bravi a sfruttare al meglio le occasioni da gol»
Gli highlights di Reggio Audace-Mezzolara 3-1