News

Nuova Elettro 90 e Molini Industriali diventano sponsor della Reggio Audace

Due importanti aziende al fianco della società del presidente Quintavalli

Redazione TuttoReggiana
19.10.2018 18:30

Claudio e Matteo Maffei di Nuova Elettro 90 insieme al Presidente della Reggio Audace Luca Quintavalli e all’amico tifoso Giuseppe

La Nuova Elettro 90 è al fianco della Reggio Audace per la stagione sportiva 2018/2019. L’azienda reggiana è nata negli anni ’90 e si è rapidamente espansa stabilendosi ormai da tempo nella storica sede di via Leonardo Da Vinci a Montecchio. La produzione di impianti elettrici industriali e la loro installazione presso le sedi operative dei clienti portano l’azienda a fornire realtà sia sul territorio emiliano e nazionale quanto a livello mondiale. La crisi non ha fermato l’operato della titolare Cinzia Fontanili, del marito Claudio Maffei e del figlio Matteo che, da ormai vent’anni, accrescono l’esperienza della Nuova Elettro 90 che per il quinto anno consecutivo supporta il colore granata.

«Claudio e Matteo, mio marito e mio figlio, mi hanno coinvolto nella passione per il calcio e ho iniziato ad avvicinarmi anche io a questo mondo. Ora vivo intensamente, da vera tifosa, il momento della partita – dice la titolare dell’azienda Cinzia FontaniliAvevamo voglia di restare in questo ambiente e, dopo una breve riflessione, ci siamo detti: se non crediamo in questo progetto noi reggiani, chi deve farlo al nostro posto? Le domeniche allo stadio si dimostrano sempre speciali. Per me rappresentano un momento di condivisione con la famiglia e l’opportunità di conoscere persone con le quali interagire anche al di fuori del mondo dello sport. In passato è accaduto, e accadrà ancora, che imprenditori conosciuti durante il passatempo della partita si siano rivelati, e si riveleranno in futuro, partner per la nostra attività lavorativa».

 

Anche Molini Industriali è al fianco della Reggio Audace per la stagione sportiva in corso. L’azienda nasce alla fine del 1800 e da più di due secoli macina grano tenero per produrre farina per pane e prodotti da forno. L’elaborazione avviene in Italia e l’esportazione in tutto il mondo. L’azienda con presidente Ivano Vacondio (nella foto assieme al presidente Quintavalli), da poco eletto Presidente di Federalimentare, ha un organico complessivo fra diretti e indiretti di circa cento persone e serve fra i numerosi clienti la multinazionale Barilla.

«Mi lega al calcio una forte passione: prima giocatore, poi allenatore e ora opinionista in televisione. – racconta Ivano VacondioSono reggiano e vivo a Reggio Emilia; anche se l’azienda è modenese con un importante stabilimento a Rubiera, sento da vicino il legame con il territorio e l’attaccamento alla squadra della città. Con diversi marchi sono al fianco del colore granata da più di trent’anni senza averlo abbandonato dopo il fallimento che ha portato alla ripartenza dalla C2. Sono felice di essere ancora qui, al fianco di questo club e di sostenerlo in questa nuova ripartenza».

«La presidenza di Federalimentare è un ruolo molto prestigioso e rappresenta per me un motivo d’orgoglio: come esponente dell’attività molitoria all’interno del food e presidente della mia azienda sono molto soddisfatto di poter dare voce a questa industria. – conclude Vacondio – Da ex Presidente dell’Associazione Mugnai Industriali d’Italia, sono contento di rappresentare questo mondo all’interno della seconda Federazione su scala nazionale».

Commenti

Girone D, i risultati della 6ª giornata: Modena schiacciasassi, continua a stupire il Fanfulla
Campagna Abbonamenti, ultime ore per acquistare la tessera