Primo Piano

Libutti: «La Reggiana un'occasione da non lasciarsi sfuggire»

«A Trieste giocavo da esterno destro, mi piace correre e tengo bene anche in difesa»

Redazione TuttoReggiana
21.07.2019 08:45

Libutti (al centro), con Haruna (a sinistra) e il ds Tosi (a destra)

In difesa uno degli acquisti più promettenti porta il nome di Lorenzo Libutti, classe 1997, proveniente dalla Triestina dove ha disputato gli ultimi due campionati di Serie C. «Sono un giocatore principalmente di fascia - ha commentato ai nostri microfoni giovedì al raduno - destro di piede, mi piace correre e tengo bene anche in fase difensiva».

Sulle sue tracce vi erano anche altri club di C, ma la scelta è caduta sul granata: «Mi sono confrontato con il mio procuratore e ho pensato che Reggio Emilia sarebbe stata una piazza che non potevo farmi sfuggire, credo che sia il posto ideale per ripartire e per crescere ancora tanto. Punto a mettere tutto l'impegno possibile, spero di essere all'altezza di questo contesto, ho la fortuna di poter giocare in uno stadio bellissimo».

Con la maglia della Triestina ha disputato l'ultima annata ad alto livello: «La Triestina lo scorso anno è stata una sorpresa, siamo arrivati in finale ad un passo dalla promozione in B. Gol? A Trieste giocavo da esterno basso, ne ho fatti due di testa da calcio d'angolo e spero di farne altri, è sempre un'emozione grande per un giocatore».

Commenti

Da Carpi a San Benedetto del Tronto: le 19 trasferte della Reggiana
Andrea Russo non è più il responsabile dell'area Social Media della Reggio Audace