Primo Piano

A Gubbio un altro passaggio a vuoto, Reggiana in zona play-out

I rossoblù dell'ex Marchi condannano i granata al quinto k.o. stagionale

Tommaso Casotti
29.10.2017 18:50

Un autogol di Manfrin in avvio di ripresa manda al tappeto la Reggiana allo stadio "Barbetti" di Gubbio: tardiva la reazione arrivata solo nel quarto d'ora finale dove Altinier è riuscito a sprecare l'occasione più nitida della partita, mentre Napoli ha conquistato un rigore prima assegnato dall'arbitro poi revocato dal guardalinee.

L'avvio di gara è spumeggiante per la Reggiana, Cesarini da lontano manda la palla fuori di poco, Riverola (schierato trequartista alle spalle di Cesarini e Napoli) duetta con Bobb ma non trova l'ultimo passaggio dentro l'area. Al 16' però è Facchin a superarsi sul tiro dalla distanza di Cazzola e due minuti dopo Ghiringhelli è costretto ad uscire per il riacutizzarsi di un problema muscolare che già lo aveva tenuto fermo nella rifinitura di ieri. L'ex Ettore Marchi suona la carica e il Gubbio cresce con il passare dei minuti, al 24' il cross teso di Kalombo dalla destra attraversa tutta l'area di rigore senza trovare compagni per l'appoggio in porta, poi alla mezz'ora ancora Facchin di piede salva il risultato sulla conclusione a botta sicura di Cazzola.

Nella ripresa spazio a Carlini per Bobb, ma la frittata granata arriva dopo appena due minuti: prima Facchin sbaglia un facile rilancio, poi Manfrin sulla palla tesa di Casiraghi insacca nella propria porta. Nell'azione lo stesso Facchin si infortuna alla mano e lascia il posto a Narduzzo. Il Gubbio spreca il colpo del k.o. con Casiraghi al 76' con Bastrini che si immola sul tiro ravvicinato del numero 10 rossoblù. La Reggiana prova a reagire, colleziona calci d'angolo senza però sfruttare i duelli aerei, ma al 82' con Carlini conquisterebbe un calcio di rigore, l'arbitro però decide di applicare la regola del vantaggio con Altinier che spara il pallone in curva da due passi. Non c'è nemmeno il tempo di recriminare, infatti tre minuti dopo Volpe si allunga il pallone in uscita e travolge Napoli: il signor Fontani di Siena indica il penalty, il guardalinee però non è d'accordo e fa cambiare idea all'arbitro tra le proteste veementi dei giocatori e della panchina granata. Sterile l'assalto di Cesarini e compagni all'area eugubina nel lungo recupero concesso dalla terna arbitrale.

Con il quinto k.o. in undici partite, la Reggiana è scavalcata in classifica proprio dal Gubbio e ora si ritrova al quart'ultimo posto in piena zona play-out, in attesa di conoscere il destino del Modena e dei tre punti conquistati nel derby dello scorso 11 settembre.


Vota il migliore granata in campo
 

Il tabellino

GUBBIO-REGGIANA 1-0
Marcatori: st 2' aut. Manfrin
GUBBIO (4-4-1-1): Volpe; Kalombo, Dierna, Burzigotti, Lo Porto; Cazzola (38' Paramatti), Ricci, Giacomarro (18' Sampietro), De Silvestro (12' st Ciccone); Casiraghi (38' Jallow); Marchi. A disp. Costa, Paolelli, Conti, Fumanti, Bergamini, Manari, Libertazzi. All. Pagliari.
REGGIANA (4-3-1-2): Facchin (4' st Narduzzo); Ghiringhelli (18' pt Lombardo), Crocchianti, Bastrini, Manfrin; Genevier, Bobb (1' st Carlini), Bovo; Riverola (21' st Altinier); Napoli, Cesarini. A disp. Viola, De Santis, Panizzi, Zaccariello, Rocco, Cianci. All. Eberini.
Arbitro: Fontani di Siena.
NOTE - Ammoniti: Genevier, Bastrini (R); Marchi, Lo Porto (G). Angoli: 7-11. Recupero tempo: pt 1', st 5'.

(Nella foto, Gianni Manfrin © AC Reggiana 1919)

Commenti

Rivivi il LIVE di Gubbio-Reggiana 1-0
Le pagelle di Gubbio-Reggiana