Serie C

Playoff, il Parma stende il Pordenone ai rigori e va in finale

I gialloblu avanzano a fatica, la prestazione super dei neroverdi è resa vana dagli errori dal dischetto

Redazione TuttoReggiana
13.06.2017 23:06

Festeggia il Parma dopo aver sofferto per gran parte della semifinale: ai crociati sono necessari i calci di rigore per piegare la resistenza di un ottimo Pordenone, che ai punti non avrebbe assolutamente meritato di perdere.

Nel primo tempo è il Parma ad essere più propositivo e su uno schema da calcio d'angolo passa in vantaggio con il tiro di Scaglia dal limite dell'area che infila l'estremo portiere Tomei. Il Pordenone si scuote nella ripresa mostrando una migliore condizione atletica: Pietribiasi e Cattaneo hanno le migliori occasioni per il pareggio che arriva comunque a dieci minuti dal novantesimo, quando il difensore Paolo Marchi devia in rete un cross teso in area di Martignago.

L'equilibrio prevale per la restante mezz'ora di extra-time, ma nel secondo tempo supplementare è clamoroso il fischio dell'arbitro Pillitteri che ferma un'azione da gol del Pordenone quando Baraye era a terra per crampi nell'area di rigore opposta, così come resta dubbia la decisione di non concedere un rigore ai ramarri al 120' con Frattali in uscita che stende Buratto lanciato a rete.

Dal dischetto falliscono Misuraca e Scavone, ma al sesto rigore è decisiva la parata di Frattali su De Agostini e il successivo gol di Lucarelli che consegna la finale al Parma.

 

Il tabellino

PARMA-PORDENONE 6-5 dcr (1-1)
Marcatori: 15' pt Scaglia, 35' st Marchi.
PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi (18' st Lucarelli), Iacoponi, Di Cesare, Scaglia; Munari, Scozzarella (39' pt Corapi), Scavone; Nocciolini (39' st Edera), Calaiò, Baraye. A disp. Zommers, Fall, Saporetti, Nunzella, Ricci, Coly, Simonetti, Messina, Giorgino, Garufo, Sinigaglia. All. D'Aversa.
PORDENONE (3-4-2-1): Tomei; Ingegneri, Marchi, Parodi (25' st Martignago); Semenzato, Burrai, Suciu, De Agostini; Misuraca, Cattaneo (14' pts Buratto); Pietribiasi (26' st Padovan). A disp. D'Arsié, Pellegrini, Zappa, Gerbaudo, Bulevardi, Arma. All. Tedino.
Arbitro: Pillitteri di Palermo.
NOTE - Ammoniti: Misuraca, Corapi, Scaglia, Marchi. Sequenza rigori: Padovan gol, Edera gol, Misuraca parato, Scaglia gol, Suciu gol, Scavone palo, Martignago gol, Corapi gol, Burrai gol, Munari gol, De Agostini parato, Lucarelli gol.

 

(foto © parma calcio 1913)

Commenti

2500 cuori granata pronti a sostenere la Reggiana al "Franchi"
Reggiana, supera i tuoi limiti ancora una volta