Serie C

Modena salvo, Mantova nel baratro. Parte la corsa ai ripescaggi

Al momento sono 55 le squadre certe di prendere parte al prossimo campionato di Serie C

Redazione TuttoReggiana
15.07.2017 14:07

Ieri sera alle ore 19 è scaduto il termine per presentare il ricorso contro l'esclusione dal prossimo campionato di Serie C dopo che la Co.Vi.So.C. martedì aveva bocciato ben 8 club. 

Ce l'ha fatta sul rotto della cuffia il Modena, con il presidente Caliendo che ha presentato i documenti necessari a testimoniare l'avvenuto pagamento dell'Irpef pochi minuti prima della scadenza. Nelle prossime settimane il club gialloblù dovrebbe cambiare proprietà e passare nelle mani dell'imprenditore Carmelo Salerno. Ricorso depositato anche da parte di Arezzo, Fidelis Andria, Juve Stabia ed Akragas: queste sei società dovranno attendere con le dita incrociate fino a mercoledì 19 luglio per sapere se la loro richiesta verrà accettata e di conseguenza saranno ammesse al prossimo campionato di Serie C. Non ce l'ha fatta invece il Mantova: lo storico club virgiliano non ha presentato ricorso e pertanto sarà obbligato a ripartire dalla Serie D con un nuovo assetto societario, categoria nella quale potrebbe persino fare fatica ad iscriversi la Maceratese, anch'essa costretta ad alzare bandiera bianca. Al sud stessa sorte di biancorossi e marchigiani anche per il Messina, salvato dal baratro appena cinque mesi fa.

Capitolo ripescaggi: servono 300mila euro di contributo a fondo perduto e 200mila di fideiussione per presentare domanda. Al momento Lumezzane, Triestina, Virtus Vecomp Verona, Rieti e Rende le possibili candidate, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport.


(Nella foto, la curva dei tifosi Virgiliani allo stadio Martelli di Mantova)

Commenti

Rosso è pronto a vestire la maglia granata, Guidone verso il rinnovo
Diramata la lista dei convocati per Villa Minozzo: aggregati anche Rosso e Cianci