Primo Piano

Favale: «Per battere la FeralpiSalò serviranno intelligenza e maturità»

«A Lucca sono maturato, con la maglia granata voglio togliermi tante soddisfazioni»

Redazione TuttoReggiana
21.08.2019 18:45

Giulio Favale in azione contro la Juve Under 23 © Reggio Audace FC

Tra i pincipali protagonisti nel match pareggiato contro la Juventus Under 23 (secondo nel nostro sondaggio), Giulio Favale guarda con fiducia a sabato sera quando i granata affronteranno al "Città del Tricolore" la FeralpiSalò nella prima giornata di campionato. L'esterno mancino che si ispira a campioni come Marcelo, Bale e Kolarov, vuole lasciare il segno anche in maglia granata dopo l'ottima stagione a Lucca e le precedenti esperienze con Gavorrano e Pisa.

«Contro la Juve stavo bene fisicamente quindi sono contento della prestazione però non mi voglio adagiare - spiega il laterale classe '98 - Devo guardare agli errori che ho commesso e a quelli fatti dalla squadra, altrimenti avremmo vinto».

Sei contento di essere approdato alla Reggiana?
«Sì. La società ha creduto in me offrendomi un contratto triennale, voglio fare bene qui e crescere ancora imparando tutti i giorni dai compagni più esperti».

L'esperienza travagliata alla Lucchese ti ha temprato?
«È come se fossero state due stagioni in una sola. Da gennaio in poi ci allenavamo senza stipendi praticamente autogestendoci. Sul campo abbiamo compiuto un vero miracolo sportivo che ci è servito da lezione per farci maturare».

L'obiettivo per questa stagione invece qual è?
«Vogliamo vincere tutte le partite. Stiamo lavorando nella direzione giusta, nel gruppo c'è grande empatia. I primi conti li faremo a gennaio, ora pensiamo ad una gara alla volta».

Cosa ti chiede il mister?
«A livello personale mi chiede tanta corsa, la mia qualità principale. Il mio obiettivo è quello di fornire molti assist agli attaccanti e magari riuscire a segnare la prima rete tra i professionisti».

Sabato affronterete la FeralpiSalò. I gardesani sono favoriti?
«Sappiamo che hanno dei giocatori forti come Caracciolo ed altri, ma contro tutte le avversarie servirà la massima attenzione. Rispettiamo la Feralpi ma non ci spaventa, giocheremo per vincere: serviranno intelligenza e maturità per strappare un risultato importante».

A livello ambientale cosa ti aspetti?
«Sono sicuro che i tifosi risponderanno alla grande. Reggio è una piazza calda con 100 anni di storia, il nostro compito è quello di trascinare il pubblico e farci a nostra volta trascinare anche nei momenti di difficoltà».

Commenti

Reggiana, definiti gli orari delle partite del girone d'andata
Campagna Abbonamenti, oltre 3200 tifosi hanno detto sì a tre giorni dall'inizio del campionato