Primo Piano

Broso: «Ho passato settimane difficili, ora sono pronto a prendermi le mie responsabilità»

L'attaccante classe '91 contro il San Marino avrà il peso dell'attacco sulle spalle: «Fame, cattiveria e voglia di vincere faranno la differenza»

Redazione TuttoReggiana
11.01.2019 17:00

«A Bellaria probabilmente sarò il giocatore più esperto in campo, ma questo non mi preoccupa - sottolinea Antonio Broso - Reggio è una grande piazza che mette sempre pressione a chi gioca per la maglia granata».

Nelle ultime settimane abbiamo visto un Broso diverso scendere in campo...
«Non cerco alibi, ma devo ammettere che ho passato un mese fuori dal campo per colpa della pubalgia e non è stato facile riprendersi. Ora il periodo più difficile è passato e quando sono tornato a giocare evidentemente a livello mentale è scattato un qualcosa in più...».

Meglio in coppia con Zamparo o con Ponsat?
«Come caratteristiche assomiglio di più a Luca (Zamparo, ndr) perciò quando giochiamo assieme cerco spazio fuori area e svario su tutto il fronte offensivo mentre con Ponsat ricopro il classico ruolo di centravanti ma riesco ad adattarmi senza problemi ad entrambe le soluzioni».

L'arrivo di nuovi attaccanti dal mercato sarebbe un problema?
«Assolutamente no. Chi arriva con la mentalità giusta per aiutarci a vincere il campionato è il benvenuto».

Siete pronti per affrontare il San Marino?
«Sì, ma non dobbiamo commettere gli stessi errori dell'andata: sarà importante attaccare i biancazzurri senza fretta per non scoprirci troppo in difesa. Fame, cattiveria e voglia di vincere faranno la differenza».

Il Modena ha cambiato guida tecnica mentre la Pergolettese ha agganciato la vetta: chi vi preoccupa maggiormente?
«Siamo concentrati sul nostro percorso e non guardiamo troppo alle altre. La Pergolettese se è prima in classifica non è frutto del caso: ha una rosa costruita per puntare ad obiettivi ambiziosi».

Commenti

Ponsat è tornato a lavorare sul campo, Ungaro ancora fermo
Romano: «Su di me circolano notizie e cifre assurde»