Mercato

Rebus Narduzzo in porta, Venitucci resta in attesa

Sfuma la destinazione Juve Stabia per Rozzio

Redazione TuttoReggiana
12.08.2018 21:30

Davide Narduzzo con l'ex medico sociale Taglia

Il suo nome è presente nella lista dei 18 convocati che domani si raduneranno ad Albinea, ma difficilmente lo vedremo scendere in campo nel pomeriggio al "Poggio": Davide Narduzzo infatti non ha ancora raggiunto un accordo con la nuova società granata e almeno lunedì (salvo cambi di programma delle ultime ore) non si aggregherà al resto della truppa pronta ad allenarsi agli ordini di mister Antonioli.

Nessun incontro è stato messo in calendario tra il ragazzo e la società, rende noto il procuratore del portiere classe '94, e inoltre l'estremo difensore non può ancora allenarsi con alcuna squadra poiché sprovvisto dell'idoneità sportiva scaduta da poco. Un faccia a faccia però dovrebbe avvenire a breve in modo da chiarire definitivamente la situazione visto che la destinazione granata resta in cima alle preferenze di Narduzzo anche se la regola degli under (un '98, due '99 e un 2000 sempre in campo) non dà garanzie di poter giocare con continuità in Serie D.

IN ATTESA. Paolo Rozzio nelle ultime ore è stato molto vicino a vestire la maglia gialloblù della Juve Stabia, dove avrebbe ritrovato Carlini, ma la trattativa è saltata. Resta in piedi la possibilità di rimanere a Reggio ma il giocatore fa sapere di non essere stato ancora contattato dalla dirigenza che intanto continua il pressing su Spanò. Tra i diversi obiettivi sul taccuino di Tito Corsi c'è anche il nome di Dario Venitucci (nella foto): l'ex Bassano, a lungo fermo per colpa di un infortunio muscolare nella scorsa stagione ma ora recuperato, piace molto ad Antonioli che lo vedrebbe bene come punto di raccordo tra centrocampo e attacco nello scacchiere granata tuttavia il dialogo con la Reggiana si è interrotto da alcuni giorni mentre altre squadre si sono fatte avanti. «Io e il mister ci conosciamo bene e so che nutre parecchia stima nei miei confronti - ci ha spiegato il trequartista classe '87 - Dopo un primo approccio però nessuno si è più fatto sentire con il mio procuratore. Non sono mai sceso in Serie D, ma giocare per la Reggiana in questa categoria avrebbe un effetto completamente diverso, parliamo di una piazza importante come poche altre...».

Commenti

Enrico Ligabue nuovo responsabile sanitario
Serie D, per i gironi e i calendari ci sarà ancora da attendere