Primo Piano

Eberini: «Abbiamo passato un altro esame. Padova? Ci sono anche altre partite...»

Il commento del tecnico granata al termine di Vicenza-Reggiana

23.02.2018 23:15

Si gode il giocattolino, Sergio Eberini. Dopo aver sbancato il "Menti" di Vicenza, il tecnico granata resta coi piedi per terra ma regala comunque complimenti ai suoi giocatori. «Ottima Reggiana? Certamente buona, perché siamo stati bravi e caparbi nella seconda parte della partita, mentre nella prima abbiamo giocato bene davvero – commenta Eberini – Siamo stati bravi. È certamente un esame passato, perché il Vicenza ci ha messo tanta foga e voglia e noi abbiamo tenuto. Abbiamo creato calcio, situazioni da gol e anche nella ripresa non abbiamo mai rinunciato a giocare». «Non è stato facile – prosegue il trainer granata – perché il Vicenza dava forza agli attacchi, ma la difesa ha giocato in maniera perfetta e il centrocampo ha lavorato bene per tamponare i biancorossi».

In campo non c’era Genevier, ma il centrocampo granata ha retto bene: «In settimana stavano tutti bene – dice Eberini – quindi anche sui cambi eravamo molto sereni e mai preoccupati. Vignali? Ha giocato bene, abbiamo dato fiducia a chi ci ha portato in alto fin qui. Anche Cattaneo ha fatto cose interessanti. Onestamente abbiamo un centrocampo fortissimo, anche senza il nostro capitano – si sbottona il mister – Non abbiamo mai buttato palla e non abbiamo mai forzato la giocata, a parte nei minuti finali quando il pressing del Vicenza era molto alto». Menzione speciale per la giovane coppia centrale di difesa, in particolare per Spanò: «Anche Crocchianti è stato bravo – osserva – però mancherà col Mestre e quindi tornerà utile Bastrini, che è un nostro giocatore e che va in panchina perché in campo ci vanno in undici. Tutti danno un contributo».

Per finire, uno sguardo alla vetta della classifica. «Domani c’è Sudtirol-Padova? E’ vero, ma ce ne sono anche altre…» glissa Eberini, sorridendo.


r.t.


Vota il migliore granata in campo di Vicenza-Reggiana

Commenti

Rosso: «Peccato per quella palla sprecata da Altinier...»
Le pagelle di Vicenza-Reggiana: Spanò insuperabile, Carlini condottiero