Mercato

Reggio Audace, doppio colpo in entrata: firmano Alvitrez e il portiere Cavalli

Arrivano a titolo definitivo il regista 26enne dal Fiorenzuola e il portiere classe '99 dal Taranto

Redazione TuttoReggiana
10.12.2018 18:45

Da sinistra, in basso: Alvitrez e Cavalli. Sopra: Tito Corsi e Rocco Russo

In serata la Reggio Audace ha presentato due innesti arrivati dal mercato invernale: si tratta del centrocampista peruviano Christian Alvitrez, al lavoro assieme ai compagni già da ieri, e del portiere classe '99 Andrea Cavalli, giunto in città solamente da poche ore.

Cresciuto nelle giovanili del Novara, Christian Alvitrez vive in Italia da più di 20 anni e vanta una buona esperienza in categoria dopo le stagioni trascorse a Gozzano, Asti, Borgosesia, OltrepoVoghera, Fanfulla, Lavagnese, Savona e Casale, oltre a una breve parentesi con la maglia della Correggese.

«Sapevo dell'interessamento della Reggiana da un paio di settimane - spiega il centrocampista ex Fiorenzuola - Essere qui è un sogno che si avvera e la grande concorrenza con i nuovi compagni non mi spaventa. Il mio ruolo? Ultimamente ho giocato da regista ma in carriera ho ricoperto praticamente tutti i ruoli del centrocampo e qualche volta ho fatto anche l'esterno d'attacco. Sono mancino ma alleno tanto anche il piede destro. In passato ho affrontato Rozzio, Broso e Ponsat: adesso non vedo l'ora di giocare assieme a loro. Se sono rimasto in Serie D a lungo forse è perché non ho un settore giovanile importante alle spalle ma mi sono formato da solo lavorando sodo: ora che è arrivato un treno imporante non voglio scendere subito». La responsabilità di vestire la maglia granata non pesa al mediano classe '92: «Mi hanno fatto capire che qui si vuole vincere e voglio dare una mano a raggiungere questo obiettivo. Un paio di settimane fa sono stato al "Città del Tricolore" per assaporare le emozioni di quello stadio, spero di essere pronto a giocare davanti a così tanta gente. La mancanza di continuità in passato? Ho vissuto situazioni strane: a Savona non pagavano lo stipendio, mentre a Gozzano ho chiesto di andare via non trovandomi bene col gruppo. A chi mi ispiro? Torreira e Gargano».

Andrea Cavalli invece è stata la sorpresa della serata: l'estremo difensore nato a Busto Arsizio l’11 agosto 1999 ha svolto il proprio percorso nel settore giovanile a Solbiate Arno fino alla stagione 2014/15. Nelle due annate successive vive la prima esperienza in Serie D con l’Inveruno fino al passaggio al Rimini all’inizio della stagione 2017/2018. A metà stagione il trasferimento al Monterosi per poi approdare in estate al Taranto collezionando 4 presenze nel girone H di Serie D.

«Una settimana fa ho ricevuto la chiamata della Reggio Audace ed ho subito accettato la proposta - spiega il nuovo estremo difensore granata - Penso di essere un portiere esplosivo, molto reattivo tra i pali. Negli ultimi quattro anni credo di essere migliorato molto, ora mi voglio mettere alla prova con una realtà importante come quella granata». Cavalli lascia un'altra realtà che ha poco da spartire con la Serie D: «A Taranto c'era un ambiente diverso con circostanze complicate, ma quella con gli ionici rimarrà sempre un'esperienza importante per me. La concorrenza di Narduzzo e Rossi? La competizione sul campo è importante, fortifica noi portieri e ci aiuta a migliorare».

Commenti

Girone D, i risultati della 15ª giornata. Un altro pareggio per il Modena, accorciano le inseguitrici
Zaccariello ceduto in prestito al Fiorenzuola