News

L'Under 17 è pronta a partire per il Sudafrica

Dal 25 al 30 marzo nella provincia del Gauteng i granata di mister Orlandini sfideranno giovani provenienti da altre nazioni

Redazione TuttoReggiana
19.03.2019 17:30

Questa mattina nella Sala Rossa del Comune di Reggio Emilia è stata presentata l’iniziativa che vedrà la formazione Under 17 della Reggio Audace partecipare al torneo Future Champions Tournament 2019, dal 25 al 30 marzo, in Sudafrica. Alla conferenza hanno preso parola, insieme ai rappresentanti del club Mauro Rondanini e Nicola Simonelli, l’assessore Serena Foracchia, il presidente della Fondazione per lo Sport Mauro Rozzi, il console del Sudafrica in Italia Titi Nxumalo e Andrea Ferrari, amministratore delegato CSF Inox Group che sarà lo sponsor granata dedicato al Future Champions Tournament 2019.

Tale iniziativa rientra negli scambi istituzionali che l'Amministrazione, insieme con la Fondazione E35, ha in essere con la provincia sudafricana del Gauteng. A rappresentare l’Italia è stata invitata per il secondo anno consecutivo Reggio Emilia in virtù delle relazioni storiche che la comunità reggiana ha all’attivo e che da diversi anni vede partnership in diverse discipline sportive. Uno scambio che negli anni ha portato oltre 200 giovani atleti sudafricani a Reggio Emilia durante l’ultima edizione dei Giochi internazionali del Tricolore. I reggiani che parteciperanno all’iniziativa vivranno così un’esperienza di sport e cultura nel paese di Nelson Mandela. L'Amministrazione comunale di Reggio Emilia, in accordo con la Fondazione per lo Sport, ha individuato la formazione granata Under 17 come squadra sportiva che possa ben rappresentare il territorio.

Il Future Champions Tournament 2019 è un torneo internazionale di rilievo che si basa su performance di massima qualità e crescita di nuovi talenti: favorisce lo sviluppo delle competenze e conoscenze delle squadre partecipanti, cercando anche di contribuire ad incrementare gli standard del calcio a livello mondiale e infine permette uno scambio ed un confronto attento tra gli allenatori. Il torneo internazionale in passato ha ospitato diversi team da tutto il mondo: Atletico Madrid, Atletico Mineiro, Everton, Paris Saint-Germain, Barcellona e Manchester United.

«L’aspetto calcistico sarà per noi l’opportunità di misurarsi ai massimi livelli con avversari che vedono le rispettive prime squadre impegnate nelle massime serie dei proprio campionati nazionali - il pensiero del responsabile del Settore Giovanile Alberto BiaginiSiamo consci delle difficoltà del percorso sportivo che andremo a intraprendere in Sudafrica, ma la squadra Allievi Under 17 che è stata allestita quest’anno ha già avuto modo di dimostrare doti caratteriali di prima fascia battendosi con ottimo atteggiamento contro avversari della Serie A e Serie B italiane».

«Una relazione d’amicizia che dura così a lungo non è più una relazione d’amicizia, ma diventa famiglia - ha precisato il console Titi NxumaloReggio Emilia è parte della famiglia sudafricana grazie al Sindaco, agli Assessori e al Comune che dal 1977 permettono a questo rapporto di prosperare. Il calcio è stato nei momenti più difficili della nostra storia un elemento di unione. Quando, tra qualche giorno, sarete in Sudafrica a praticare questo sport vi sentirete nell’altra parte della vostra casa».

«Questo gruppo sarà ambasciatore del territorio e portavoce di quarant’anni di amicizia - ha sottolineato l'assessore Serena Foracchia rivolgendosi ai giovani granata - Il significato della vostra spedizione non è solo sportivo, ma anche economico e sociale. In Reggio Emilia batte il cuore del Sudafrica e per questo voglio dire a questi ragazzi: tramite Reggio Audace, fatevi portavoce di questo spirito. Fatevi onore calcisticamente e non solo. Testimoniate in quel contesto i valori del nostro territorio».

Questo il messaggio di Mauro Rozzi, presidente della Fondazione per lo Sport: «C’è attesa per la presenza di Reggio Audace in Sudafrica perchè nella passata stagione la squadra della città di Reggio Emilia si è messa in mostra ed è stata apprezzata per l’atteggiamento di grande educazione e serietà che è quello che vogliamo replicare. Rappresentate l’etica e il fair play che caratterizzano lo sport reggiano e siate testimoni del nostro modo di essere».

Commenti

Cavagna migliore granata in campo di Mezzolara-Reggio Audace
Ripresa degli allenamenti, in tre al differenziato