Mercato

Parte il mercato di riparazione: Reggiana attenta su tutti i fronti, ma senza fretta

Il gong finale alle ore 23 del 31 gennaio 2018 all'hotel Meliá di Milano

Redazione TuttoReggiana
02.01.2018 18:30

Prende il via ufficialmente domani mattina il calciomercato invernale per le società professionistiche italiane: 28 giorni di trattative in cui sarà possibile depositare nuovi contratti, mentre a partire dal 1º febbraio i calciatori con il contratto in scadenza al 30.06.2018 potranno firmare per una nuova società.

Il ds Giuseppe Magalini nella nostra recente intervista ha spiegato bene quelli che sono gli obiettivi della società granata: due o tre rinforzi al massimo, uno per reparto, senza alcuna fretta di intervenire per fornire nuovi elementi a mister Eberini.

DIFESA. La Reggiana resterà alla finestra, almeno finché non saranno più chiare le condizioni e gli esatti tempi di recupero degli infortunati Bastrini e Rozzio. Se questo reparto sarà rinforzato, arriverà solamente un difensore centrale: Lorenzo Burzigotti (Gubbio) e Luca Martinelli (Foggia) i profili accostati nelle ultime settimane da radio mercato, ma di difficile realizzazione.

CENTROCAMPO. In cima alla lista dei desideri, già dalla scorsa estate, c'è il mediano tuttofare classe '93 Vittorio Fabris in uscita dal Venezia; l'ottimo rapporto tra il club di Mike Piazza e la società di Joe Tacopina potrebbe favorire il buon esito della trattativa. Nelle ultime ore Alessandro Marchi, in partenza dal Livorno, è stato accostato alla Reggiana dal suo procuratore; nelle scorse settimane erano stati invece avvicinati ai granata i nomi di Nadir Minotti (Serie D) e Gaetano Iannini (svincolato).

ATTACCO. Si cerca un esterno per andare a colmare il tassello lasciato scoperto dall'infortunio di Napoli: da Avellino riportano un sondaggio del club granata per Idrissa Camarà (ex Correggese, sul quale è forte il pressing della Casertana). Il Venezia ha proposto il centravanti 35enne Alex Geijo, ma il profilo non interessa e poi il suo stipendio è ampiamente fuori portata. Più plausibile invece la soluzione Stefano Giacomelli, in uscita da un Vicenza sempre più in difficoltà, ma l'esterno umbro classe '90 piace molto in Serie B.

Commenti

Dal 10 al 17 gennaio granata in ritiro a Roma
Cianci sul piede di partenza?