Primo Piano

Mister Antonioli dopo il pari con il Lentigione: «Poco da rimproverare, meritavamo qualcosa di più»

Il tecnico è stato costretto a rimpiazzare Ponsat all'ultimo per infortunio

Mauro Falduto
10.02.2019 18:15

Mauro Antonioli è dispiaciuto per non aver conquistato i tre punti a Lentigione, ma non risparmia qualche critica all'operato del direttore di gara.

Mister, da domenica scorsa un passo avanti?
«Sì, oggi rimprovero poco ai miei ragazzi, credo che il pareggio sia giusto. Forse meritavamo qualcosa di più ma abbiamo affrontato una squadra difficile. Siamo partiti in salita con il loro gran gol dopo pochi minuti ma poi abbiamo avuta una reazione e devo dire che di occasioni ne abbiamo create, trovando meritatamente il pareggio. Nel secondo tempo siamo calati e abbiamo preso il secondo gol ma anche qui siamo stati bravi a reagire. Perderla sarebbe stato un delitto».

Il loro primo gol è stata una leggerezza della difesa?
«Bernasconi è stato bravo, ma la marcatura è stata morbida. Lì un attaccante non deve girarsi. Cigagna che era in marcatura lo sa, è stato un po' lento a uscire. Ma sono cose che possono succedere in campo».

Come mai ha sostituito Zamparo?
«Ha preso una botta sul fianco e stava facendo fatica, ma ha stretto i denti e ha continuato a giocare. Poi però a un certo punto inevitabilmente l'ho dovuto cambiare. Purtroppo con gli attaccanti stiamo avendo un po' di difficoltà: mi riferisco anche a Ponsat che oggi non ha giocato perchè ha sentito male al tendine e non riusciva a correre. Senza dimenticare Broso che viene da un infortunio. Purtroppo è la classica situazione in cui i ragazzi devono stringere i denti. E oggi l'hanno fatto».

Oltre al ritorno al gol di Zamparo, riecco Bardeggia...
«Sì, ha trovato il gol del pareggio e ha rischiato di segnare anche il 3-2. È un giocatore che vede bene la porta».

C'era il rigore su Spanò nel finale?
«Secondo me sì. È stato buttato giù in area in modo netto. Oltre a questo, ha inciso anche il fallo su Staiti, da cui il Lentigione è ripartito e ha trovato il secondo gol».

Come ha visto il Lentigione?
«Come una squadra tonica e viva. Hanno fatto un mercato importante con ottimi giocatori ma credo che oggi nel gioco siamo stati superiori. Purtroppo gli episodi sono stati più a loro favore».

Pergolettese e Modena oggi hanno vinto...
«La Pergolettese aveva una partita difficile ed è riuscita a portarla a casa. Il Modena aveva uno scontro più abbordabile e infatti ha vinto. Comunque non pensiamo agli altri, non dobbiamo mollare ma continuare solo a fare punti».

Sorpreso dagli applausi dei tifosi a fine partita?
«I tifosi sono sempre fantastici. Basti pensare che dopo il secondo gol del Lentigione continuavano ad incitarci. Hanno applaudito a fine partita perchè hanno visto che la squadra ha dato tutto».


Vota il migliore granata in campo di Lentigione-Reggio Audace

Commenti

Le pagelle di Lentigione-Reggio Audace
Zamparo: «Questa partita ci deve servire da lezione»