Primo Piano

Coppa Italia: alla Reggiana basta un gol di Cigagna per superare il Lentigione

Il difensore centrale decide il derby del Mirabello che vale il passaggio ai 32esimi di finale

Gianluca Ferrari
01.09.2018 17:00

Dopo aver eliminato il Sasso Marconi nel turno preliminare, la nuova Reggiana di mister Antonioli supera di misura anche il Lentigione accenendo ai 32esimi di finale della Coppa Italia di Serie D. Ai granata è bastata la rete a metà ripresa del centrale Emanuele Cigagna, bravo a mettere in rete da due passi la respinta di Faccioli dopo il tiro di Staiti, all'esordio e già decisivo con la nuova maglia.

Il primo tempo è noioso e privo di grandi emozioni, sia per l'incessante pressing operato dagli uomini di mister Salmi sia per il solito terreno davvero ai limiti della praticabilità. Le occasioni migliori capitano però sui piedi dei granata: all' 8' Cavagna non riesce a deviare sottoporta un diagonale non impeccabile di Broso dopo un'ottima iniziativa di Crema sulla destra. Al 35' è ancora Cavagna a rendersi pericoloso cercando di sorprendere Faccioli con un calcio di punizione dalla distanza (il portiere devia in angolo).

Nell'intervallo, Antonioli prova a cambiare le carte in tavola inserendo Rizzi e Bran per Luche (poco incisivo oggi) e Bonora e facendo esordire l'ultimo colpo di mercato Staiti (rileva Crema). Il risultato non cambia: la partita continua ad essere molto equilibrata con le due squadre che faticano a costruire un'azione palla a terra. E allora a sbloccarla ci pensa il giocatore più forte in campo, Lorenzo Staiti. L'ex mediano della FeralpiSalò si beve due avversari sulla sinistra concludendo con un forte destro verso la porta di Faccioli, il quale riesce sì a deviare ma sui piedi dell'appostato Cigagna che segna da due passi il gol che decide la partita. Reggiana avanti con il minimo sforzo ma con merito sotto gli occhi attenti di Romano Amadei (azionista del Modena), in tribuna per osservare la squadra sponsorizzata dalla sua azienda. Ora bisognerà attendere il sorteggio per conoscere l'avversaria del prossimo turno, in programma domenica 9 settembre.


La diretta

Le pagelle

Le interviste:


Vota il migliore granata in campo
 

 

Il tabellino

REGGIO AUDACE - LENTIGIONE 1-0 (0-0)
Marcatori: 23' st Cigagna
REGGIO AUDACE (4-3-1-2): Narduzzo; Bonora (1' st Bran), Cigagna, Rozzio, Belfasti; Zaccariello, Cavagna, Crema (9' st Staiti); Osuji; Luche (1' st Rizzi), Broso (38' st Cozzari). A disposizione: Rossi, Cozzolino, Masini, Palmiero, Cozzari, Bardeggia. Allenatore: Mauro Antonioli.
LENTIGIONE (4-3-3): Faccioli; Toma, Bertoli, Rea (38' st Fanti), Denti; Traore, M. Roma, Buffagni (26' st Pescatore); Zamble (9' st C. Crescenzi), Vitiello, Ghidoni (26' st Signoriello). A disposizione: Cheli, Zagnoni, Maffezzoli, S.Crescenzi, Sciretta. Allenatore: Francesco Salmi.
Note: ammoniti Denti, Zamble, Vitiello, Toma (L) e Cigagna. Angoli: 8-3. Recupero 3'+6'. Spettatori 2.250 per un incasso di 17.995 euro.

Commenti

Da Adro a San Marino: Dilettanti sì, ma non allo sbaraglio
Le pagelle di Reggiana-Lentigione