Primo Piano

Doppietta di Altinier, la Reggiana supera il Novara Primavera nell'ultimo test prima del Renate

Cesarini si fa ipnotizzare dagli undici metri, nel finale in gol anche Bastrini e applausi per Cattaneo

Gian Marco Regnani
27.01.2018 18:30

Al "Poggio" di Albinea la Reggiana ha chiuso oggi pomeriggio la quinta settimana di sosta superando con il punteggio di 3-1 il Novara Primavera, avversario giunto dal Piemonte per sostituire il Prato che aveva dato forfait nei giorni scorsi. Una doppietta di Altinier prima dell'intervallo e la rete nel finale di Bastrini hanno mandato al tappeto una vivace formazione azzurra che con il rigore realizzato dal figlio d'arte Fonseca era riuscita a rimettere in discussione il risultato a metà ripresa.

Nel primo tempo mister Eberini ha mandato in campo l'undici che molto probabilmente sabato prossimo affronterà il Renate al "Città del Tricolore": 4-3-3 classico con Facchin in porta, Spanò e Crocchianti centrali di difesa con Ghiringhelli e Panizzi sulle fasce; Bovo-Genevier-Riverola a centrocampo e il tridente Cattaneo-Altinier-Cesarini. Le giocate spumeggianti degli attaccanti granata hanno da subito strappato gli applausi del numeroso pubblico accorso allo stadio sostenendo la squadra con cori e qualche fumogeno per lunghi tratti della partita. Dopo soli 4 minuti Altinier ha sciupato un'ottima occasione superando il portiere ospite in velocità senza trovare la porta, ma il "Duca" si è fatto perdonare al 26' sfruttando il lancio di Cattaneo e vincendo due rimpalli prima di far capitolare la sfera in fondo al sacco. Tre minuti più tardi ancora l'ex Padova ha trafitto il malcapitato Ragone con un preciso sinistro ad incrociare saltando prima un avversario dopo l'assist preciso di Riverola. Cattaneo, molto attivo sulla sinistra e tra le linee sulla trequarti, si è reso pericoloso al 35' con un sinistro che è terminato di poco a lato mentre al 38' Cesarini ha conquistato un calcio di rigore ma si è fatto ipnotizzare da Ragone con l'aiuto del palo. Nella ripresa la lunga girandola dei cambi ha proposto dall'inizio Narduzzo in porta, Bastrini e Manfrin in difesa, Carlini a centrocampo e Cianci nel tridente con Cesarini e Cattaneo. I ritmi sono calati e dopo il 3-0 sfiorato due volte da Manfrin (salvataggio sulla linea di un difensore) ha cominciato a farsi vedere in avanti anche il Novara con Vai, il cui tiro è stato neutralizzato in angolo da Narduzzo. L'estremo difensore classe '94 però non ha potuto fare nulla quando dagli undici metri si è presentato Fonseca, bravo ad accorciare le distanze dopo aver conquistato la massima punizione per un ingenuo fallo di Rosso, entrato in campo al 60' al posto di Cattaneo, uscito tra gli applausi. Vignali ha raccolto l'eredità di un generoso Bovo sulla destra ma ha faticato a farsi vedere, così come Carlini; in cabina di regìa Bobb non ha regalato le stesse geometrie di capitan Genevier mentre Manfrin dopo un buon inizio è calato vistosamente alla distanza. Il sigillo finale sul match è arrivato al 38' con Bastrini, libero di insaccare a porta vuota favorito da una deviazione della difesa piemontese su angolo battuto da Lombardo.

A bordocampo erano presenti il ds Magalini e il presidente Mike PiazzaRozzio invece ha raggiunto i compagni in panchina a partita in corso. Dopo la domenica di riposo, lunedì pomeriggio i granata riprenderanno gli allenamenti in via Agosti fino a venerdì quando è prevista la rifinitura.

 

Il tabellino

REGGIANA - NOVARA PRIMAVERA 3-1 (2-0)
Marcatori: 26' e 29' pt Altinier; 24' st rig. Fonseca, 38' st Bastrini.
REGGIANA: Facchin (dal 1'st Narduzzo); Ghiringhelli (dal 15' st Lombardo), Spanò (dal 1'st Bastrini), Crocchianti (dal 29' st Zaccariello), Panizzi (dal 1'st Manfrin); Bovo (dal 15' st Vignali), Genevier (dal 21'st Bobb), Riverola (dal 1'st Carlini); Cattaneo (dal 21' st Rocco), Altinier (dal 1'st Cianci), Cesarini (dal 15' st Rosso). A disposizione: Viola. Allenatore: Sergio Eberini.
NOVARA: Ragone, Zacchi (dal 29' st Negretti), Carrara, Fonseca (dal 25' st Della Vedova), De Vitis, Bellich (dal 25' st Pighetti), Katuma (dal 33'st Serafini), Campus, Salucci (dal 36' st Cordea), Penna, Vai. A disposizione: Bolchini. Allenatore: Giacomo Gattuso.
Arbitro: De Francesco (Pedroni-Bocedi).
NOTE - Al 39' Ragone neutralizza un calcio di rigore a Cesarini. Angoli: 3-2 per la Reggiana. Spettatori: 250 circa.

Commenti

Il mercato delle altre: doppio colpo Samb, Sarno al Padova subito decisivo
Piazza: «Siamo pronti per il "secondo tempo". Serie B? Sperom...»