Primo Piano

Vito Grieco si candida per la panchina: «La Serie D a Reggio non sarebbe un problema»

Reggiana o Modena nel futuro dell'allenatore della Pro Vercelli? L'ex mediano granata e gialloblù non chiude la porta, anzi...

Redazione TuttoReggiana
29.05.2019 10:30

Beppe Alessi e Vito Grieco nel 2016  © TuttoReggiana

Vito Grieco e Massimo Varini: sono questi i nomi di allenatore e direttore sportivo accostati con maggiore insistenza alla Reggio Audace, un binomio che ha già funzionato a Spezia e proprio a Reggio che potrebbe riproporsi nella prossima stagione.

Grieco domenica era sugli spalti del "Braglia" ad assistere al derby tra gialloblù e granata ma solamente nelle vesti di appassionato di calcio e grande ex. «Non ero allo stadio per studiare una delle mie prossime squadre - spiega l'allenatore classe '71 alla Gazzetta di Reggio - In campo più che i demeriti della Reggiana ho visto i grandi meriti del Modena che si è dimostrato nettamente superiore». Nessun apparente contatto da parte del dg Russo, ma a fare un passo avanti è proprio l'ex metronomo della Reggiana di Pane: «Per come sono fatto, di fronte ad un progetto serio la risposta non potrebbe essere che positiva. A Reggio come a Modena la Serie D sarebbe come la C o la B da altre parti. Seguo poco la categoria ma se dovessi allenare in D mi affiderei a dei giocatori che la conoscono bene».

Nessun credo tattico predefinito. «Quest'anno a Vercelli ho utilizzato spesso il 4-2-3-1 ma mi piace anche il 3-5-2 - ammette Grieco, oltre 60 presenze e 4 reti con la Reggiana tra il 2007 e il 2009 - Il mio futuro alla Pro? Sono in scadenza di contratto e nessuno mi ha fatto più sapere nulla, direi quindi che il mio rapporto con loro è terminato».

Commenti

I contratti giocatore per giocatore. Chi resta e chi parte?
Reggio Audace, Celtic Boys Pratina e Sporting Cavriago lanciano il Football Summer Camp 2019