Primo Piano

Rozzio, finalmente il rientro: «È stata dura ripartire, ora testa ai playoff»

«Si chiude un lungo e doloroso capitolo, devo solo ritrovare il ritmo allenamento dopo allenamento»

Mauro Falduto
05.05.2019 18:45

Sono passati 154 giorni dal derby Modena-Reggio Audace, ultima gara giocata da Paolo Rozzio: il capitano granata ha dovuto attendere a lungo per tornare a calcare il terreno di gioco in una partita ufficiale, ma ora i playoff in arrivo nelle prossime settimane gli permetteranno di lasciare ancora il segno in questa stagione.

«Ripartire dopo 5 mesi giocando anche solo 10 minuti non è stato facile - spiega il difensore classe '92 dopo il k.o. con l'AdrenseL'importante era comunque verificare come stesse il tendine: direi che le sensazioni sono positive, il piede ha risposto bene».

Sei stato subito protagonista di un paio di contrasti.
«Certo, è nella mia indole non tirare mai indietro il piede. Dovevo comunque pensarci il meno possibile, poi un po' per il valore della gara e un po' per la mia valutazione personale, l'obiettivo di oggi era semplicemente di riprendere un il ritmo partita».

Oggi bene in fase di costruzione, meno bene in fase difensiva.
«Sì, abbiamo praticamente preso uno schiaffo subito senza quasi accorgercene. All'inizio abbiamo fatto fatica a carburare, poi pian piano ci siamo posizionati meglio in campo e abbiamo prodotto delle buone trame di gioco. L'Adrense comunque è una buona squadra che ha fatto vedere un certo valore tecnico sia oggi che all'andata. C'è da dire che oggi giocavamo con una difesa di soli giovani. Perciò in un certo senso, amnesie difensive ci possono anche stare».

Pensi di farcela a raggiungere il ritmo partita per le prossime due settimane?
«Assolutamente sì. Ci sta aver fatto un po' di fatica all'inizio, ma appena passati i primi 5 minuti sono riuscito a spezzare il fiato. Ho bisogno semplicemente di acquisire il ritmo, allenamento dopo allenamento. Con la testa mi sento tranquillo: ho fatto due operazioni che mi hanno tenuto fuori parecchio tempo, ma ora per me questo è un capitolo chiuso».

Per i playoff tornerà la coppia difensiva Rozzio-Spanò?
«Io e Ale saremo a disposizione, ma c'è da dire che entrambi veniamo da infortuni pesanti quindi ovviamente non siamo ancora al 100%. Lo spareggio tra Modena e Pergolettese ci permette di guadagnare un po' più di tempo prezioso per lavorare, recuperare qualche altro infortunato e mettere su un po' più di ritmo. Cercheremo di arrivare ai playoff nelle migliori condizioni, poi le decisioni sulla formazione spettano solo al mister».


Vota il migliore granata in campo di Adrense-Reggio Audace

Commenti

Muro, la crescita continua: «L'anno prossimo mi piacerebbe far parte della prima squadra»
Gli highlights di Adrense-Reggio Audace 4-2