Primo Piano

La Rosa e Tedeschi confermati sino al termine della stagione?

La società granata sta considerando questa ipotesi

Redazione TuttoReggiana
11.10.2017 12:30

Undici giorni dopo l'esonero di mister Menichini, la Reggiana non ha ancora comunicato il nome del suo successore in panchina, decidendo di affidare momentaneamente la guida tecnica della squadra a Massimiliano La Rosa coadiuvato da Andrea Tedeschi, già allenatori della formazione Berretti.

È bene sottolineare la parola "momentaneamente" perché i due tecnici reggiani non sono in possesso del patentino che permetterebbe loro di allenare in Serie C: La Rosa ha infatti ottenuto una deroga di 30 giorni, non rinnovabile, per poter guidare Riverola e compagni dal campo. Dopo i 4 punti in una settimana ottenuti contro Santarcangelo e Vicenza, lo stesso bottino conquistato da Menichini in poco più di un mese, i tifosi hanno cominciato a caldeggiare la loro candidatura fino al termine della stagione e la stessa opzione (che consentirebbe inoltre di risparmiare un nuovo ingaggio) è ora presa in seria considerazione anche dalla dirigenza granata, rimasta scottata dalla rinuncia last minute del greco Dellas meno di una settimana fa.

«Stiamo facendo delle valutazioni, ma se decidessimo di andare avanti con loro bisognerebbe trovare un escamotage, perché non hanno il patentino - ha confermato il ds Magalini al Resto del Carlino - Massimo D'Urso (ex vice di Menichini, ndr) in panchina al loro fianco? Prima dovremmo parlarne con lui, ma c'è ancora un margine di tempo per fare delle riflessioni».

In linea teorica c'è tempo fino alla gara del 29 ottobre con il Gubbio (in mezzo le sfide a Mestre, Ravenna e Fermana) ma è lecito aspettarsi una decisione da parte della società entro la prossima settimana. Se i due tecnici non dovessero essere confermati potrebbe tornare in auge l'ipotesi Pillon, la preferita da Magalini prima della quasi firma di Dellas, ma è certo che negli ultimi giorni siano stati allacciati contatti anche con altri profili.

(Nella foto da sinistra Andrea Tedeschi e Massimiliano La Rosa © AC Reggiana 1919)

Commenti

Sabato la Berretti torna al Mirabello
Riverola: «Grazie a Carlini sono ancora qui, spero che il mio gol abbia dato una scossa alla squadra»