Primo Piano

Le pagelle di Vicenza-Reggiana: Spanò insuperabile, Carlini condottiero

Gianluca Ferrari
23.02.2018 23:45

Nella vittoriosa trasferta di Vicenza spiccano le prestazioni di Spanò - e in generale di tutta la difesa - e Carlini, che prende per mano la squadra non facendo rimpiangere il convalescente Genevier. Cesarini è ancora una volta decisivo mentre continua la crescita di Cattaneo e l'ottimo momento di Panizzi, autore dell'assist che ha risolto la gara.

Facchin 6 Non è chiamato a difficili interventi. Se la cava sul tiro-cross di Bianchi e sceglie sempre il tempo giusto nelle uscite.

Ghiringhelli 6,5 Spinta costante sulla destra durante tutto il primo tempo, non è un caso che i pericoli arrivino tutti dalle sue parti. Nella ripresa si concentra sulla fase difensiva dove lascia le briciole a Giacomelli&co.

Spanò 7,5 Gladiatore. Se la cava alla grande contro due torri d'esperienza come Comi e Ferrari, togliendo a quest'ultimo un gol praticamente fatto. E la porta della Reggiana esce inviolata anche dal "Menti"...

Crocchianti 6,5 Gioca come un veterano ed ormai non è più una notizia. Sicuro e autoritario al pari del compagno di reparto, anche contro clienti difficili come gli attaccanti biancorossi. La Reggiana ha una delle coppie difensive più promettenti di tutta la Serie C.

Panizzi 7 Attento in difesa e propositivo sulla fascia sinistra. Bellissima la percussione con tanto di assist per la testa di Cesarini. Oggi è tornato ad essere decisivo...

Bovo 6,5 Non avrà la tecnica e le geometrie di Genevier ma non ha fatto di certo sentire la mancanza del regista francese. Ottimo in fase di contenimento, cattura diversi palloni e fa ripartire l'azione con velocità. Più di così...

Carlini 7,5 Ecco il Carlini che tutti noi conosciamo. Vivace, volitivo, combattivo. Non dà punti di riferimento in mezzo al campo e le azioni pericolose nel primo tempo arrivano grazie ai suoi inserimenti in area di rigore avversaria. Gioca una ripresa di sacrificio, conquistando falli preziosi e mantenendo la lucidità giusta per far ripartire la squadra. Condottiero

Riverola 6,5 Sostiene con regolarità la fase offensiva effettuando un paio di suggerimenti illuminanti per i compagni. Rimane però troppo discontinuo nel corso della gara, si accende e si spegne ad intermittenza (Vignali 6 Stavolta non incide come nelle scorse gare. Entra con determinazione ma l'eccessiva carica agonistica lo porta a rimediare un giallo per un intervento da tergo sull'avversario).

Cattaneo 6,5 Conferma il momento di crescita. Assieme a Ghiringhelli mette in difficoltà il Vicenza sulla fascia destra e cerca ripetutamente l'intesa con Cesarini per scardinare la difesa veneta. Non ha ancora i 90' minuti nelle gambe ma la strada è quella giusta (Rosso 6,5 Grande impatto sulla gara. Dopo qualche minuto serve un ottimo pallone ad Altinier che la punta non riesce a sfruttare. La sua freschezza dà una mano alla Reggiana nei minuti finali).

Altinier 6 Combatte, lotta, ci prova in tutti i modi ma viene sistematicamente ribattuto dai centrali biancorossi. La butta sull'esperienza e il suo lavoro di disturbo è comunque prezioso per i compagni. Nel finale spreca malamente di testa l'invito di Rosso. (Bobb sv).

Cesarini 7 È il classico giocatore da fantacalcio. Entra in tutte le azioni pericolose della squadra e dai suoi piedi pensi sempre possa nascere qualcosa. Oggi si trasforma anche in bomber incornando da pochi passi come i veri attaccanti (Cianci 6 Entra con la solita determinazione cercando di far salire la squadra ma cede anche lui al nervosismo commettendo un brutto fallo e beccandosi un giallo evitabile).

All. Eberini 7 La sua Reggiana gioca da grande squadra su un campo difficile come quello di Vicenza, imponendo il proprio gioco nel primo tempo e controllando il rientro degli avversari nella ripresa. Stavolta le scelte sono tutte giuste, dalla fiducia a Carlini e Riverola ai cambi effettuati nella ripresa. Se gioca con tale mentalità, questa squadra non può e non deve avere paura di nessuno...


Vota il migliore granata in campo

 

VICENZA: Valentini 6; Bianchi 6, Magri 6, Millesi 6, Jakimowski 5,5; Romizi 5,5, Tassi 5 (Giacomelli 5), Giorno 5,5 (Alimi 6); De Giorgio 6,5 (Giusti sv); Comi 5, Ferrari 5,5 All. Zanini 5,5.

Commenti

Rosso: «Peccato per quella palla sprecata da Altinier...»
Cesarini: «Vittoria di cuore e carattere. Ho seguito il consiglio di Tedeschi e ho fatto gol...»