L'avversario

Mestre a tutto attacco per continuare a sognare i play off

La squadra di mister Zironelli gioca il calcio più offensivo del girone

Redazione TuttoReggiana
10.04.2018 19:00

Nel recupero della 28° giornata del girone B (gara rinviata per neve) la Reggiana di mister Eberini ospiterà domani al "Città del Tricolore" il Mestre, squadra in salute e che gioca un calcio divertente e molto offensivo. La stagione del ritorno in Serie C dopo 34 anni è partita con il piede giusto e sta proseguendo altrettanto bene per i veneti, attualmente settimi in classifica a quota 43 punti, frutto di 11 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte. La compagine di mister Zironelli arriva all'appuntamento con i granata forti di quattro risultati utili consecutivi (vittoria a Bassano e tre pareggi con Padova, Renate e Vicenza) e vede sempre più da vicino il traguardo dei play off di fine stagione.

Il budget del club veneto è uno dei più bassi del girone ma in estate la società ha voluto puntare su giocatori di esperienza da affiancare ad un gruppo piuttosto acerbo per la categoria. Sono infatti arrivati l'attaccante Neto Pereira dal Padova (assente per infortunio domani), il fantasista Sodinha (trasferitosi al Rezzato in Serie D lo scorso gennaio) e il difensore Armando Perna (ex Modena e Correggese). Nel super offensivo 3-5-2 di marca arancione (all'occorrenza anche 3-4-3), Perna è il centrale di difesa affiancato da Gritti e Politti, davanti al portiere Favaro che si è ripreso il posto da titolare nelle utlime partite. A centrocampo trovano spazio Lavagnoli, Zecchin, Rubbo (match winner all’andata), Casarotto e il prorompente Fabbri, motorino inesauribile sulla fascia. In attacco, occhio di riguardo per Dario Sottovia (10 gol in campionato) che può giocare in coppia con Neto Pereira oppure in un tridente con due tra Spagnoli, Beccaro e Martignago. «Sarà difficile per noi così come per la Reggiana - ha sottolineato in settimana il portiere Alessandro Favaro intervistato dal Gazzettino - Ci presenteremo a Reggio senza timori e con la giusta cattiveria, umili e concentrati. Loro inseguono il Padova, noi i playoff: cercheremo di vincere e come sempre daremo il 200%».

PRECEDENTI. Sono 8 le passate sfide con la Mestrina, antenata dell'attuale Mestre con il quale invece c’è un solo precedente, la sconfitta dello scorso 15 ottobre. Il bilancio generale però è a favore della Reggiana, con 6 successi e 2 pareggi: l'ultimo match vinto (4-0) risale a 53 anni fa, nella stagione di Serie C 1963/64.

Commenti

Il programma e i pronostici della 28ª giornata
Il Pievecella stringe la mano alla Reggiana. Alicia Piazza: «Ora la famiglia granata è al completo»