Primo Piano

Staiti: «Siamo un gruppo motivato, godiamoci questo entusiasmo ma voliamo basso»

«Mancano ancora 37 battaglie, vietato perdere la concentrazione. Il ruolo da trequartista? Gol e assist fanno parte del mio repertorio»

Mauro Falduto
25.08.2019 01:00

A ricordare ai quattromila e passa spettatori del "Città del Tricolore" che la Reggiana è tornata in Serie C e non vuole fare la semplice comparsa ci ha pensato Lorenzo Staiti dopo una manciata di minuti, bucando la rete di De Lucia e impegnando il portiere ospite in più di un'occasione.

Non potevi fare un inizio migliore...
«Si, sono contento per la squadra ed è questo è quello che conta veramente. Abbiamo battuto una formazione forte che l'anno scorso è arrivata in semifinale playoff, ma al tempo stesso dobbiamo mantenere un certo equilibrio. Mancano 37 battaglie in questo campionato che è come una Serie B2. Guai ad abbassare la concentrazione, anche perchè se lo fai è un attimo essere ripreso dagli altri. Godiamoci quest'entusiasmo ma voliamo basso».

L'anno scorso hai svolto un ruolo di “recuperatore” di palloni, quest'anno giochi da trequartista. Come ti stai trovando?
«L'anno scorso era un campionato diverso in cui era più importante il lavoro sporco. Mi piace quello che faccio e mi piace il ruolo che mi ha affidato il mister: ho il gol e gli assist nelle mie caratteristiche. Quello che importa ora è l'atteggiamento della squadra, che è molto forte. Siamo un gruppo tosto. Certo, ora è tutto bello ma quando si vince è piu facile vedere le cose venute meno bene. Godiamoci quest'entusiasmo ma teniamo conto che siamo solo all'inizio».

Quanta voglia c'è in questa Reggiana?
«Tanta. Tutti noi siamo spinti da forti motivazioni, dal primo all'ultimo. Forse perderemo qualche partita ma l'atteggiamento non dobbiamo mai sbagliarlo: la voglia non deve mai calare e questa squadra ne ha da vendere».

Intanto avete dato il primo segnale importante...
«Sì, ma ci piace mantenere un profilo basso. Con il lavoro quotidiano arriveranno le soddisfazioni».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-FeralpiSalò

Commenti

I risultati e la classifica della 1ª giornata: esordio senza reti per il Modena, squilli esterni di Padova, Samb e Südtirol
Voltolini: «Volevo riscattare la prestazione di Alessandria e ci sono riuscito»