Primo Piano

Eberini: «Complimenti a tutti, il risultato era l'unica cosa che contava»

«Primo posto nel mirino? Intanto siamo contenti di essere secondi...»

Andrea Iori
18.03.2018 19:30

Si presenta ovviamente soddisfatto mister Sergio Eberini in sala stampa dopa la vittoria per 3-2 sul Gubbio. «Devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno giocato una grande partita, dominando a tratti, e concedendo solo due occasioni da rete al Gubbio, che purtroppo si sono trasformate in gol - commenta Eberini - Oggi il risultato era l’unica cosa che contava, dovevamo riscattare il pareggio di Fermo e l’abbiamo fatto». 

Una Reggiana tornata seconda in classifica: «È bello vederci lì in alto, ma credo che la seconda posizione sarà il massimo a cui potremo puntare - ammette Eberini - Il campionato è difficile, non ci sono partite facili, sono gli episodi spesso a comandare i match. Lotteremo per rimanere il più in alto possibile, il più a lungo possibile». Mercoledì si tornerà in campo a Fano, il turnover diventa quasi indispensabile: «Abbiamo fatto tutte le sostituzioni in quanto avremo molte partite ravvicinate, dobbiamo gestire la forma di tutti i giocatori, per questo tutti i ragazzi a disposizione saranno importanti. Mercoledì potrebbe esserci qualche novità...».

Ultimo pensiero riferito a Cianci e Panizzi: «A gennaio abbiamo combattuto per tenerlo - ricorda Eberini - Gli abbiamo parlato spesso per convincerlo a rimanere, perché per noi è un giocatore importante. Oggi è stato fondamentale, inutile dire che siamo contenti che sia ancora con noi. Erik invece è 4 mesi che tira avanti la carretta, in modo egregio oltretutto, forse ha bisogno di rifiatare anche lui. Magari oggi in fase difensiva non è stato perfetto, ma in avanti ha compiuto ottime cose».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Gubbio

Commenti

Mestre a tutto attacco per continuare a sognare i play off
Le pagelle di Reggiana-Gubbio: torna il veterano Crocchianti, implacabile Cianci