Primo Piano

Resa dei conti in Serie C, la Reggiana attende con le dita incrociate. In tre fuori dai giochi, sei i possibili posti liberi

Out Lucchese, Albissola e Siracusa. Foggia e Arzachena avrebbero presentato una domanda incompleta. Il Palermo fuori dalla B libererebbe un nuovo posto in C

Redazione TuttoReggiana
24.06.2019 13:30

[AGGIORNAMENTO ore 00:50] A sorpresa pare che Foggia e Arzachena siano riuscite a presentare la propria domanda d'iscrizione, seppure incompleta quindi a forte rischio bocciatura. Nulla da fare per Albissola, Lucchese e Siracusa. Il Palermo fuori dalla B (sono in corso verifiche) porterebbe ad un possibile reintegro del Venezia che a sua volta libererebbe una casella in C. Con tre rinunce, sarebbero solamente tre i club riammissibili in Serie C mentre gli eventuali altri tre posti liberi andrebbero colmati tramite il procedimento del ripescaggio, fornendo qualche chance in più alla Reggiana.

[AGGIORNAMENTO ore 18:45] Nulla da fare per la Lucchese, che si va ad aggiungere ad Albissola e Siracusa nella lista delle società che non presenteranno la domanda d'iscrizione. Fuori dai giochi anche il Foggia: si prospetta una ripartenza tra i dilettanti per i satanelli, da poco retrocessi dalla B. Verso il no all'iscrizione anche l'Arzachena.

---

Fra meno di 12 ore scade il termine per presentare le domande di iscrizione alla Serie C. Domani si avrà un quadro più chiaro di quante richieste di partecipazione saranno effettivamente arrivate ma intanto nelle ultime ore già diversi club hanno alzato bandiera bianca aumentando le chance granata di rientrare tra i professionisti dalla porta di servizio.

Albissola e Siracusa hanno annunciato che non consegneranno i rispettivi documenti, mentre sono almeno un paio i club in seria difficoltà aventi diritto a partecipare alla prossima Serie C. La Lucchese, reduce da un doppio play out vinto, ha enormi problemi societari e logistici e da quanto trapela non presenterà domanda di iscrizione ma un'istanza di deroga per l'indisponibilità dello stadio "Porta Elisa". La Viterbese del patron Camilli, nel bel mezzo di una cessione societaria, in bilico fino all'ultimo ha annunciato poche ore fa di avere presentato tutti i documenti. A rischiare grosso ci sono anche ArzachenaRieti e Foggia. I posti vacanti nell'organico della Lega Pro dovuti alla rinunica delle aventi diritto saranno colmati tramite la riammissione delle società retrocesse "virtuose": Virtus Verona, Fano, BiscegliePaganese. Anche in questo caso non è scontato che tutte e quattro chiedano di essere riammesse, soprattutto Fano (riammissibile ma non ripescabile) e Bisceglie. Nel caso si presentassero più di quattro defezioni a fare festa sarebbe il Modena, poiché dopo questa prima scrematura si aprirà la fase dei ripescaggi rispettando il criterio di alternanza confermato dalla FIGC che prevede, nell'ordine, una seconda squadra di Serie A (al momento non ve ne sono), una società di Serie D e infine un club di Serie C tra quelli non riammessi. Un altro scoglio importante è rappresentato dal costo che comporta il ripescaggio: servono 300mila euro a fondo perduto (restituiti nel caso la domanda non fosse accolta) più altri 300mila euro di fideiussione a garanzia degli stipendi dei dipendenti e tesserati oltre al normale costo dell'iscrizione al campionato (105mila euro). Oltre al Modena, con un piede e mezzo già tra i professionisti poiché primo nella lista, Audace Cerignola e Pro Sesto sono le principali candidate al ripescaggio. La Reggio Audace, all'interno del meccanismo delle alternanze, partirebbe almeno dalla quarta fila tra i club di D dato che il Mantova ha annunciato che non presenterà alcuna domanda mentre il Taranto non è ancora convinto su cosa fare.

LE DATE. Entro il 5 luglio i club di D, quindi anche la Reggiana, dovranno presentare i documenti necessari per accedere al ripescaggio, ma bisognerà attendere fino al 12 luglio per conoscere l'effettivo numero di posti liberi dopo la pronuncia del Consiglio Federale che avrà ascoltato il parere della Covisoc la quale si riserverà il diritto di accettare o respingere gli eventuali ricorsi dei club esclusi dalla Serie C, da presentare entro l'8 luglio.

Commenti

Euro Under 21 - Tris azzurro al "Città del Tricolore" contro il Belgio, ma la qualificazione è appesa ad un filo
Mercoledì sera arte e calcio si uniscono in centro a Reggio: appuntamento allo Store e ai Chiostri di San Domenico