Mercato

Capodaglio può liberarsi e diventare il leader del centrocampo

Si cerca un attaccante da affiancare a Broso

Redazione TuttoReggiana
11.08.2018 22:00

Paolo Capodaglio, 33 anni © FeralpiSalò

Giorni di attesa in casa granata: mentre la società ha diffuso la lista dei primi 18 convocati che lunedì si riuniranno ad Albinea, continua senza sosta il lavoro di Tito Corsi per portare giocatori dal pedigree importante alla corte di mister Antonioli.

Paolo Capodaglio è in cima alla lista degli obiettivi per il centrocampo: un calciatore con le sue caratteristiche darebbe un tocco di personalità e spirito combattivo in più alla nuova Reggiana, senza dimenticare la grande esperienza maturata in Serie D fra Guidonia, Civitacastellana, Palestrina e Lupa Roma prima delle stagioni da professionista trascorse a Caserta, Castellammare e Salò. Un contratto in scadenza a giugno 2019 con cifre importanti lo lega ancora alla Feralpi, ma c'è la volontà da entrambe le parti di separarsi: il pressing della Reggio Audace è forte, il giocatore gradisce la soluzione granata nonostante la categoria e sta valutando attentamente il da farsi. 

Anche in difesa al momento scarseggia l'esperienza, soprattutto al centro: la conferma di Spanò darebbe un altro volto al reparto che ha ritrovato Narduzzo tra i pali, più difficile l'ipotesi Rozzio. In attacco nei primi giorni di ritiro saranno valutate con grande attenzione le doti del modenese classe '99 Rizzi, tornato in granata dopo un anno nella Primavera del Sassuolo, ma l'intenzione è quella di affiancare a Broso una punta con un passato in Serie C (Luche rientra in questa categoria di attaccanti).

Commenti

Gianluca Notari responsabile delle attività di base del Settore Giovanile
Il dg Russo: «L'accordo per la sede e i campi di via Agosti deve essere ancora trovato»