Serie C

I risultati e la classifica della 31ª giornata. Pareggio fra Padova e FeralpiSalò

Esultano Samb, Südtirol e Mestre, il Gubbio esonera Pagliari

Redazione TuttoReggiana
21.03.2018 18:30

Termina 1-1 il big match fra Padova e FeralpiSalò: al gol di Guidone al 12' risponde dopo pochi minuti Guerra e, nonostante le diverse occasioni da una parte e dall'altra, il risultato non cambia nella ripresa. La Sambenedettese approfitta della frenata della Reggiana a Fano e si riporta al secondo posto in classifica dopo essersi imposta per 2-1 sul Vicenza al "Riviera delle Palme".

Crolla il Bassano in casa nel derby veneto per mano di un sempre più sorprendente Mestre, agevolato dal vantaggio di Fabbri alla prima azione di gioco. Anche il Südtirol prosegue il suo buon momento trovando la vittoria in extremis sul Teramo grazie alla rete del difensore Sgarbi (al secondo gol in due partite). Al Gubbio invece non basta la doppietta di Casiraghi nel primo tempo: i rossoblù vengono raggiunti sul 2-2 dal Renate a cinque minuti e la dirigenza decide di esonerare l'allenatore Dino Pagliari. Rachid Arma su rigore a tempo scaduto permette alla Triestina di agguantare l'1-1 casalingo con il Pordenone (domenica prossimo avversario della Reggiana).

Gubbio-Renate 2-2
7' e 16' pt Casiraghi (G), 44' pt Lunetta (R), 40' st Di Gennaro (R)

Südtirol-Teramo 1-0
47' st Sgarbi

Sambenedettese-Vicenza 2-1
22' st rig. Miracoli (S), 34' st Di Massimo (S), 39' st Ferrari (V)

AlbinoLeffe-Fermana 1-0
20' pt Gelli

Bassano-Mestre 0-2
1' pt Fabbri, 22' st Spagnoli

Fano-Reggiana 0-0

Padova-FeralpiSalò 1-1
11' pt Guidone (P), 18' pt Guerra (F)

Triestina-Pordenone 1-1
14' st Zammarini (P), 50' st rig. Arma (T)

Riposano: Ravenna e Santarcangelo

La classifica
Padova 53; Sambenedettese 45; REGGIANA 44; Bassano 43; Südtirol 42; FeralpiSalò 41; Mestre 40; Pordenone, Triestina 38; AlbinoLeffe 36; Renate 35; Fermana, Ravenna 32; Vicenza 31; Gubbio, Teramo 28; Santarcangelo 25; Fano 24.

 

(foto © Calcio Padova)

Commenti

Mestre a tutto attacco per continuare a sognare i play off
Granata subito al lavoro divisi in due gruppi